Racconti in tempo di peste

La Compagnia Corrado d'Elia e Teatro Pubblico Ligure si uniscono in un progetto che regali - in questo momento così difficile - dal 9 marzo, ogni giorno, per cento giorni un racconto, a comporre un affresco del pensiero

0
731

Racconti in tempo di pesteProgetto di Corrado d’Elia e Sergio Maifredi
Prodotto da
Compagnia Corrado d’Elia e Teatro Pubblico Ligure

——-

La Compagnia Corrado d’Elia e Teatro Pubblico Ligure si uniscono in un progetto che regali – in questo momento così difficile – dal 9 marzo, ogni giorno, per cento giorni un racconto, a comporre un affresco del pensiero. Un Decamerone contemporaneo.

Una stagione web di proposte culturali che sia una risposta al presente e un patrimonio per il futuro. Il luogo contemporaneo dell’incontro, del pensiero e dell’emozione.

Ogni giorno, da mezzogiorno in punto, in scena su facebook.com/raccontiintempodipeste

Racconti nati qui e ora per noi, per Voi; donati con generosità (in un momento in cui il Teatro e i suoi lavoratori sono fermi e senza lavoro) da artisti, scrittori, giornalisti, poeti, musicisti. Perché l’arte, la parola, la musica è ciò che ci fa sentire insieme oltre la paura.

In questo momento di Teatri chiusi, di attività culturali costrette alla sospensione, di spettacoli annullati o rimandati a data da destinarsi, ribadiamo con questo progetto il ruolo fondamentale di Arte e di Cultura come mezzo di reazione al presente e di costruzione del futuro.
Lo spettacolo dal vivo è, più delle altre arti, incontro, scambio, partecipazione, atto poetico che unisce, avvicina e annulla le distanze. Ed è proprio nella sua continua tensione verso il contatto umano che sta la sua forza vitale e rigeneratrice.

È dunque soprattutto in questo momento di crisi che la natura stessa dell’atto teatrale e del nostro essere uomini di teatro che ci spinge a trovare nuove soluzioni, nuovi percorsi che non si arrendano, e anzi ci spingano a reagire, creando nuove forme di incontro, nuovi luoghi e nuove occasioni. Per restare vivi culturalmente e spiritualmente.
Per non sommare al danno economico, che inevitabilmente ci troviamo a fronteggiare, un più grave danno culturale.
Come nel Decameron l’allegra brigata di sette uomini e tre donne fecero dell’isolamento necessario un momento vivo di racconto e di umanità in attesa della rinascita del mondo reale, in cui sono l’arte, la letteratura, la poesia a ricreare la vita, a sconfiggere la paura e in definitiva la peste stessa, così vogliamo oggi un
luogo virtuale accessibile a tutti.

———-

In scena su:

facebook.com/raccontiintempodipeste

www.corradodelia.it/raccontiintempodipeste

——–

COMPAGNIA CORRADO D’ELIA

via Savona 10, Milano | www.corradodelia.it | compagnia@corradodelia.it

TEATRO PUBBLICO LIGURE

via B.Bosco 57, Genova | www.teatropubblicoligure.com lombardo@teatropubblicoligure.com

LEAVE A REPLY