Festa della Musica 2020: laVerdi festeggia alla Gallerie d’Italia

L’Orchestra Sinfonica di Milano Giuseppe Verdi celebra questa importante ricorrenza sul web, il 21 giugno, caricando sui suoi canali social una serie di video realizzati in collaborazione con Intesa Sanpaolo e Gallerie d’Italia

0
457
laVerdi
Foto di Hanninen

21 giugno 2020. Forse non è un caso che la Festa della Musica coincida col Solstizio d’estate, il giorno durante il quale, nell’emisfero boreale, la durata del dì è la più lunga dell’anno. Nell’ambito del giorno in cui si registra la massima quantità di ore di luce, abbiamo deciso di celebrare anche la Festa della Musica, che, quest’anno in particolare, ricomincia a illuminare le nostre vite dopo mesi di buio.

L’Orchestra Sinfonica di Milano Giuseppe Verdi celebra questa importante ricorrenza sul web, caricando sulle sue piattaforme social una serie di video realizzati in collaborazione con Intesa Sanpaolo e Gallerie d’Italia.

Sotto gli occhi dei protagonisti dei dipinti di Gerolamo Induno, Francesco Hayez, Giuseppe Molteni, Giovanni Segantini, Filippo Carcano e molti altri, i Professori d’Orchestra de laVerdi eseguono una selezione di capolavori del repertorio solistico dei loro strumenti. Ed è così che nella Sala Canova risuona la Gavotte en Rondeau dalla Partita n. 3 in Mi Maggiore per violino solo di Johann Sebastian Bach eseguita da Gianfranco Ricci, Spalla dei secondi violini. Nicolai von Dellingshausen, Spalla dei primi violini, esegue la Serenata di Enrico Toselli tra le mura della Sala Hayez. Nella Sala Ulisse è il turno di Blendi Mersini, Primo contrabbasso dell’Orchestra Sinfonica di Milano Giuseppe Verdi, col Preludio dalla Suite im Alten Stil per contrabbasso solo dell’austriaco Hans Fryba, mentre Raffaella Ciapponi, Primo clarinetto de laVerdi, esegue i Tre pezzi per clarinetto solo di Igor Stravinskij nella Sala Boccioni, offrendo al fruitore una meravigliosa corrispondenza tra ciò che vede e ciò che ascolta, quasi riuscendo a vedere dialogare questi due giganti del Novecento. A chiudere questo splendido ciclo di perle solistiche, Antonio Signorile, Prima tromba dell’Orchestra, che en plein air, nel verde del Giardino d’Alessandro, esegue due grandi classici: Misty di Erroll Garner, e In a Sentimental Mood di Duke Ellington. Una serie di video realizzati da Alberto Amoretti e Giovanni Hänninen, , Assistente e Color Correction Diego Scalco, Audio Giancarlo Pierozzi, Grafiche di Carlo Nava. Una produzione Orchestra Sinfonica di Milano Giuseppe Verdi.

Una giornata di gioia, quella della Festa della Musica 2020, in cui più che mai vogliamo celebrare un ritorno alla vita attraverso il dialogo col resto della città e con le altre istituzioni culturali, come, appunto, le Gallerie d’Italia. Ma anche un’occasione per mostrare il lato più umano de laVerdi, offrendo ad alcune delle sue compagini non professionistiche di dare un contributo, in una prospettiva di condivisione comunitaria che ora più che mai risulta necessaria in un’ottica di ripartenza. A corredo dei cinque video dei Professori d’Orchestra, saranno pubblicati online anche i contributi video del Coro I Giovani de laVerdi, impegnati nell’esecuzione di Here’s to You di Ennio Morricone, la canzone-emblema del film Sacco e Vanzetti del 1971, e del Coro degli Stonati, compagine amatoriale che sfida il luogo comune che chi nasce stonato sia condannato a esserlo a vita, impegnato nell’esecuzione del coro dalla scena del brindisi dalla Traviata di Giuseppe Verdi e del Coro a bocca chiusa dalla Madama Butterfly di Giacomo Puccini.

LEAVE A REPLY