Sentieri selvaggi: omaggio alla Penguin Cafe Orchestra

Il 26 agosto al Castello Sforzesco, Milano

0
274

Sentieri selvaggiÈ in programma mercoledì 26 agosto il secondo appuntamento “open air” della stagione 2020 di Sentieri selvaggi “Elettricità”: dopo il Giardino della Triennale di Milano, l’Ensemble sceglie il Cortile delle Armi del Castello Sforzesco per un concerto, inserito nella programmazione di Estate Sforzesca, dedicato alla musica della celebre Penguin Cafe Orchestra di Simon Jeffes. Ai brani della Penguin si accostano alcuni evergreen del repertorio di Sentieri selvaggi: White pages dal Telephone Book di Michael Torke e Love Always Counts di Michael Nyman. Naïve Bayes di Emanuele de Raymondi è un brano su traccia elettronica, una riflessione sul rapporto fra uomo e algoritmo nell’era dell’Intelligenza Artificiale.
Il concerto è incluso nella rassegna
Estate Sforzesca, promossa e coordinata dal Comune di Milano – Cultura, cuore di “Aria di Cultura”, il palinsesto di iniziative che accompagna la ripresa dello spettacolo dal vivo e delle attività culturali a Milano.

Nel 1972, alterato da un’intossicazione alimentare, il polistrumentista britannico Simon Jeffes sogna un luogo, popolato da un occhio elettronico e da pinguini in livrea, dove l’inconscio è libero di manifestarsi in tutte le sue contraddizioni. Così nasce la Penguin Cafe Orchestra e la sua musica sospesa, fatta dei suoni di ukulele, chitarre, harmonium, tastiere, elastici, fischietti e bottiglie per il latte. Per la prima volta Sentieri selvaggi si accosta a questo repertorio, riproposto dall’organico “classico” dell’Ensemble.
La stagione prosegue a
settembre con Extreme Minimalism, il ciclo di tre concerti dedicati alle intuizioni dei pionieri del minimalismo: Philip Glass, Terry Riley e Steve Reich.

Le sedi e le date dei concerti saranno comunicate prossimamente, anche in relazione a successive modifiche delle attuali disposizioni in materia di sicurezza sanitaria e di utilizzo e riempimento delle sale da concerto.

———-

Mercoledì 26 agosto 2020, ore 21
Castello Sforzesco, Cortile delle Armi

Michael Nyman   
Love Always Counts

Emanuele de Raymondi
Naïve Bayes

Michael Torke  
White pages da Telephone Book

Simon Jeffes     
Music from the Penguin Cafe

Sentieri selvaggi
Paola Fre
 flauto
Mirco Ghirardini 
clarinetto
Andrea Dulbecco 
vibrafono e percussioni
Andrea Rebaudengo
 pianoforte
Piercarlo Sacco 
violino
Anna Freschi 
violoncello
Carlo Boccadoro 
direzione

LEAVE A REPLY