Muti, Berlinguer e Aburedwan chiudono il congresso dedicato a Piero Farulli

Venerdì 4 dicembre ultimo giorno del convegno, gli incontri sul sito www.farulli100.com.

0
729

Il messaggio del Maestro Riccardo Muti, gli interventi del professor Luigi Berlinguer e del musicista e didatta Ramzi Aburedwan sono tra i protagonisti dell’ultima giornata del convegno internazionale online “Formazione 2020: musica e conoscenza”, venerdì 4 dicembre dalle ore 9.30 su canale YouTube di “Farulli 100”, le iniziative che, nel centenario della nascita di Piero Farulli, ricordano e omaggiano uno tra i maggiori musicisti italiani di tutti i tempi, violista per oltre trent’anni del celebre Quartetto Italiano, imprescindibile punto di riferimento sia in campo concertistico che didattico, oltre che fondatore della Scuola di Musica di Fiesole.

Nella giornata conclusiva, dedicata al tema “Musica e Società”, si dibatterà sul ruolo sociale della musica soprattutto in luoghi di deprivazione come le carceri e le periferie difficili, ma anche della musica come strumento di pace attraverso l’esperienza del palestinese Ramzi Aburedwan. Luigi Berlinguer, Presidente del Comitato nazionale per l’apprendimento pratico della musica per tutti gli studenti, parlerà de “La musica nella scuola e nella società italiana: quarant’anni di battaglie culturali”. Il convegno si chiuderà con il messaggio conclusivo del Maestro Riccardo Muti.

Tra gli ospiti degli incontri della prima metà della giornata, dalle 9.30, Luigi Dei, Magnifico Rettore dell’Università degli Studi di Firenze; Maria Majno Vicepresidente rete Sistema Europe con un intervento su “El Sistema” come antidoto alla disgregazione e all’emarginazione sociale; Amalia Lavinia Rizzo, del Dipartimento di Scienze della Formazione Università di Roma Tre, parlerà di didattica della musica; Padre Giuseppe Bucaro racconterà la sua esperienza come Fondatore de L’Orchestra dei QuattroCanti di Palermo e Luigi Berlinguer interviene sui quarant’anni di battaglie culturali per l’importanza della musica nelle scuole.

Dalle ore 12.00 il convegno dedica una sessione alla “Musica in carcere”: ne parleranno Mario Ruffini musicologo e direttore d’orchestra, presidente del Centro Studi Luigi Dallapiccola, per la Scuola di Musica di Sollicciano di Firenze. E per l’esempio di Bologna, con i progetti Coro Papageno e Leporello Alessandra Abbado, presidente dell’Associazione Mozart14, Michele Napolitano direttore del Coro Papageno, formato da detenuti della Casa Circondariale Rocco D’Amato di Bologna e il musicoterapeuta Fabrizio Cariati per Leporello, Istituto Penale Minorile di Bologna.

Dalle ore 14.15, per la sessione “Musica strumenti di pace”, il convegno prosegue con gli interventi di Andrea Estero, direttore di Classic Voice e vicepresidente Associazione Nazionale Critici Musicali, Alessio Allegrini musicista, fondatore Musicians for human rights, Guido Barbieri storico della musica e drammaturgo, cofondatore della HRO Human Rights Orchestra, Luca Franzetti musicista per i diritti umani. Con “Fare Musica a Ramallah e il Festival Al Kamandjâti: un altro mondo è possibile!” Ramzi Aburedwan, violista, suonatore di bouzouki, compositore e direttore d’orchestra, fondatore dell’associazione Al Kamandjâti, racconterà il sistema scolastico musicale in Palestina e il Festival Al Kamandjâti.

L’ultima giornata del convegno si conclude con il messaggio del Maestro Riccardo Muti e con la proposta di un documento conclusivo indirizzato al Ministro dell’Istruzione e al Ministro dell’Università e Ricerca della Repubblica Italiana per incrementare la cultura della musica come pratica attiva nelle scuole pubbliche di ogni ordine e grado a partire dalla scuola materna.

www.farulli100.com | Instagram @farulli100 | Facebook Farulli 100

 Programma della giornata

 09.30 SESSIONE MUSICA E SOCIETA’

Luigi Dei, il Magnifico Rettore dell’Università degli Studi di Firenze;

Maria Majno Vicepresidente rete Sistema Europe

La didattica della musica efficace: un facilitatore per l’inclusione scolastica

Amalia Lavinia Rizzo Docente di Didattica inclusiva,

Dipartimento di Scienze della Formazione, Università di Roma Tre

L’Orchestra dei Quattro Canti di Palermo

Padre Giuseppe Bucaro Fondatore de L’Orchestra dei QuattroCanti di Palermo

La musica nella scuola e nella società italiana: quarant’anni di battaglie culturali

Luigi Berlinguer  Presidente del Comitato Nazionale per l’apprendimento pratico della musica per tutti gli studenti

| 11.45 PAUSA

| 12.00 SESSIONE MUSICA E SOCIETÀ CONTINUA…

LA MUSICA IN CARCERE, DUE ESEMPI

Scuola di Musica di Sollicciano “Luigi Dallapiccola”

Mario Ruffini Musicologo e Direttore d’orchestra, Presidente del Centro Studi Luigi Dallapiccola

Bologna, i progetti Coro Papageno e Leporello dell’Associazione Mozart14 APS

Alessandra Abbado  Presidente Mozart14 APS

Coro Papageno, Casa Circondariale Rocco D’Amato – Bologna

Michele Napolitano  Direttore di Coro

Leporello, Istituto Penale Minorile – Bologna

Fabrizio Cariati  Musicoterapeuta

| 13.15 PAUSA

| 14.15 SESSIONE MUSICA STRUMENTO DI PACE

Andrea Estero Chair | Direttore di Classic Voice,

Vice Presidente Associazione Nazionale Critici Musicali

Musicians for human rights

Alessio Allegrini  Musicista, fondatore Musicians for human rights

Guido Barbieri  Storico della musica e drammaturgo, cofondatore della HRO Human Rights Orchestra

Luca Franzetti  Musicista per i diritti umani

Fare Musica a Ramallah e il Festival Al Kamandjâti: un altro mondo è possibile!

Ramzi Aburedwan Violista, suonatore di bouzouki, compositore e direttore d’orchestra, fondatore dell’associazione Al Kamandjâti, il sistema scolastico musicale in Palestina e del Festival Al Kamandjâti

| 16.00 DISCUSSIONE

Messaggio conclusivo del Maestro Riccardo Muti

Proposta di documento conclusivo indirizzato al Ministro dell’Istruzione e al Ministro dell’Università e Ricerca della Repubblica Italiana per incrementare la cultura della musica come pratica attiva nelle scuole pubbliche di ogni ordine e grado a partire dalla scuola materna.

Il Comitato Nazionale per le Celebrazioni del Centenario della nascita di Piero Farulli, presieduto dal dottor Gianni Letta , tesoriere Marco Parri, riunisce alcune fra le più illustri istituzioni scientifiche e musicali del nostro Paese: Accademia Musicale Chigiana; Accademia Nazionale di Santa Cecilia; Associazione Amici della Musica di Firenze; Associazione le Dimore del Quartetto; Associazione Piero Farulli ONLUS; Comune di Fiesole, Conservatorio Luigi Cherubini; Fondazione Orchestra Regionale Toscana; Fondazione Scuola di Musica di Fiesole; Fondazione CR Firenze; Società del Quartetto di Milano; LENS Laboratorio Europeo di Spettroscopia Non Lineare; Scuola Normale Superiore e Teatro del Maggio Musicale Fiorentino.

Il progetto si avvale di un “Comitato d’Onore” composto da: Salvatore Accardo, Roberto Abbado, Giorgio Battistelli, Lorenza Borrani, Quartetto di Cremona, Michele dall’Ongaro, Gabriele Ferro, Daniele Gatti, Bruno Giuranna, Maureen Jones, Giacomo Manzoni, Riccardo Muti, Trio di Parma, Maurizio Pollini, Maria Tipo, Fabio Vacchi, Pavel Vernikov e Renato Zanettovich.

Il progetto “Farulli 100 ha ottenuto il patrocinio di Regione ToscanaCittà Metropolitana di FirenzeComune di FirenzeUniversità degli Studi di Firenze e LENS Laboratorio Europeo di Spettroscopia Non Lineare. È realizzato con il contributo di MiBACT, Fondazione CR FirenzeFondazione Alimondo Ciampi e con il sostegno di UnipolTernaEnelIntesa SanpaoloPoste ItalianeErasmus + Agenzia Nazionale Indire e Unicoop Firenze, in collaborazione con il Ministero dell’Istruzione – Comitato nazionale per l’apprendimento pratico della musica, Scuola di Musica di Fiesole e Giunti Scuola. Media partner Il Giornale della Musica.

www.farulli100.com | Instagram @farulli100 | Facebook Farulli 100

LEAVE A REPLY