I suoni della natura diventano musica elettronica

Mercoledì 21 luglio 2021 una giornata diffusa nella Valdichiana Senese

0
167

Il 46° Cantiere Internazionale d’Arte si estende nei diversi lembi della Valdichiana Senese con una proposta musicale articolataAlle 21.30, alla Riserva Naturale del Lago di MontepulcianoMaurizio Rinaldi presenta “Equilibri” un’esecuzione sonora site-specific ideata per la riserva naturale del Lago di Montepulciano alla ricerca di un equilibrio tra natura e creatività artistica. La performance di Rinaldi (chitarra, laptop e live electronics) lascia spazio all’improvvisazione, tra i campionamenti registrati nel paesaggio e gli interventi strumentali, per costruire una ecologia di suoni in mutamento.

Sempre alle 21.30, a Cetona in Piazza della Collegiata si susseguono due pianisti: Paolo D’agostino esegue l’“Allegro barbaro” dell’autore ungherese Béla Bartók, mentre  Michele Castaldo si cimenta con le pagine di Alberto Ginastera (Sonata N. 1, op. 22), Carlos Guastavino (Cantilenas Argentinas n. 1, n. 4, n. 8) fino all’omaggio a Igor Stravinskij con “Danse infernale, Berceuse, Finale” da L’oiseau de feu arrangiati per pianoforte da Guido Agosti.

A Sinalunga, ancora alle 21.30, nella Chiesa della Madonna delle Nevi si esibirà il fisarmonicista Francesco Gesualdi che propone un programma che contrappone l’estetica contemporanea alla letteratura musicale classica: di Howard Skempton saranno interpretati “Small Change”, “Musette for accordion”, “Cakes and Ale” e la prima assoluta “Unbroken” e poi di Girolamo Frescobaldi “Toccata VIII di Durezze e Ligature”, le due “Toccata IV da sonarsi alla levatione” e “Toccata I” (queste ultime trascritte per fisarmonica dall’autore), mentre di Carlo Gesualdo sarà presentata “Canzon francese del principe” (trascrizione per fisarmonica dell’autore), di Antonio Agostini “Linna chi scandula ettada, natura mai mentidi” e infine di Laurence Crane “Favourite chords”.

Ad aprire la sesta giornata del 46° Cantiere, alle 18.00, nel Cortile delle Carceri sarà la pianista Giulia Toniolo, vincitrice della selezione pianistica promossa dall’associazione 50&Più di Arezzo che si confronta con i brani di Mendelssohn Bartholdy, Clara Wieck SchumannSergej Prokofev.

La successiva giornata di venerdì 23 luglio si apre invece alle ore 18.00, all’Enoliteca del Consorzio del Vino Nobile con la presentazione del libro “Bach e Prince vite parallele”, a cui partecipano l’autore Carlo Boccadoro e il giornalista e musicologo Andrea Penna. Alle ore 21.30, nel Cortile delle Carceri di Montepulciano si staglia la voce di Laura Catrani con il suo progetto sugli animali della Divina Commedia intitolato “Vox in bestia, un prontuario di animali divini”.

Il Cantiere Internazionale d’Arte, la manifestazione di musica, opera, teatro, danza diretta da Mauro Montalbetti è in corso fino al 1 agosto a Montepulciano e nella Valdichiana Senese. Il festival ha il sostegno di MiC, Regione Toscana, Comune di Montepulciano e Consorzio del Vino Nobile di Montepulciano, e rinnova la cooperazione tra giovani talenti e artisti emergenti.

www.fondazionecantiere.it

LEAVE A REPLY