La naturale bellezza del creato

Il 25 luglio al Parco Unità d’Italia di Villa Ragno, Santa Teresa di Riva (ME)

0
508

film d’animazione ispirato a Rifare Bach nuova creazione di Roberto Zappalà

regia e animazione Michele Bernardi

concept e coreografie Roberto Zappalà

produzione Compagnia Zappalà Danza

prima assoluta

———–

La naturale bellezza del creato è un breve film d’animazione, prodotto dalla Compagnia Zappalà Danza e realizzato dal regista e animatore Michele Bernardi, uno dei più importanti animatori e fumettisti italiani, autore di significative collaborazioni nel mondo televisivo, musicale e pubblicitario.

Il progetto del film nasce dall’esigenza di Roberto Zappalà di confrontarsi con un linguaggio per lui nuovo, quello dell’animazione. Così ha chiesto a Michele Bernardi di realizzare un film, che potesse rispecchiare le atmosfere, la poetica e le suggestioni che il coreografo ha prodotto sulla scena della creazione Rifare Bach.

La naturale bellezza del creato è in prima assoluta il 25 luglio 2021 alla sesta edizione di Zabut – International Animated Short-Film Festival a Santa Teresa di Riva (località della provincia di Messina distante pochi chilometri da Taormina) nel Parco Unità d’Italia di Villa Ragno. Nell’edizione 2021 il festival ha selezionato, da oltre 2000 lavori provenienti da 106 paesi, 27 cortometraggi di 15 nazioni che si contenderanno i tre premi ufficiali: miglior cortometraggio, migliore colonna sonora originale e premio del pubblico. Non mancano performance dal vivo e sonorizzazione di classici d’animazione del muto anche nell’edizione 2021 del festival.

La creazione di Roberto Zappalà, Rifare Bach, da cui prende spunto il film, debutta in prima assoluta il 29 settembre 2021 al Teatro Politeama di Napoli nel cartellone del Campania Teatro Festival.

«Il mio film è una disperata invocazione all’amore totale, e naturale; trasportata dal fruscio del vento si incrocia nelle dinamiche animali dei danzatori e dei suoni. Un’animazione realizzata con la tecnica del rotoscopio – racconta Michele Bernardi – nella libera interpretazione di luoghi immaginari e oniriche visioni».

Alla presentazione del 25 luglio, durante la serata finale di ZABUT Festival Internazionale di Corti d’Animazione, sono presenti l’autore del film Michele Bernardi e il coreografo Roberto Zappalà.

Michele Bernardi è regista e animatore nato nel 1958 a Finale Emilia.Si è formato presso lo Studio Secondo Bignardi e Glm a Modena. Ha ricevuto numerosi premi e riconoscimenti: il Bit Movie a Riccione e il Jazz bit di Turku (1994) in Finlandia, il Foreign Animation Silver Award al 13th Shanghai Television Film Festival (2006). In panorama ad Annecy nel 2012 con Djuma, in competizione ad Animafest di Zagrebria nel 2012, Animateka, Anibar, Fest Anca, Anima Mundi, ReAnima e tanti altri.

Vince come miglior corto animato con Mercurio (2018) ad Animaphix, Imaginaria, Animaevka a Mogilev, Tindirindis a Vilnius, Bcn sport Film  Festival di Barcellona, Sardinia Film Festival, Castelli Animati, Amarcort, Sciacca film Fest , Metricamente corto ,Lucania  Film Festival e Youngabout di Bologna. Finalista nei Nastri d’argento e semifinalista nel David di Donatello.

Dal 2019 insegna animazione  digitale all’Accademia delle  Belle Arti di Palermo.

Ha creato spot commerciali per: Barilla Mulino Bianco, Nestlè, Istat, Pomellato, Zanotta e Rai3 Viva la Crisi, Fondazione Senna. Copiosa inoltre la produzione di video musicali, circa una  cinquantina.

Nell’estate del 2020 ha realizzato le animazioni per il documentario di Alessandro Preziosi La legge del terremoto.

Roberto Zappalà Nel 1990 fonda la Compagnia Zappalà Danza per la quale realizza oltre 80 creazioni tre queste A.semu tutti devoti  tutti? (2009) e LA NONA (2015) entrambe Premio Danza&Danza Produzione Italiana dell’Anno. Diverse inoltre le collaborazioni con altre compagnie, tra queste Balletto di Toscana, la Scuola di Ballo del Teatro alla Scala di Milano, Norrdans (S), ArtEZ Arnhem (NL), la Fondazione Theaterwerkplaats Generale Oost (NL), Goteborg Ballet/Opera di Goteborg (S).

Nel 2011 realizza le coreografie della cerimonia di apertura dei Mondiali di Scherma. Nel 2016 cura il progetto Insieme – Parata Urbana per il Festival Torinodanza e per il Défilée della Biennale di Lione.

Ha collaborato con registi d’opera quali Federico Tiezzi, Daniele Abbado e Giorgio Barberio Corsetti e con artisti del panorama internazionale tra questi Giovanni Sollima, Paolo Fresu, Fabio Vacchi, Puccio Castrogiovanni, Piero Sammataro, Vincenzo Pirrotta, Alfio Antico, Gianluigi Trovesi e altri.

Con Christian Graupner (Humatic, Berlino) ha realizzato l’installazione interattiva “MindBox”, secondo premio al Guthman Musical Instrument Competition (Atlanta/USA 2011).

Roberto Zappalà è responsabile del recupero e ideazione di Scenario Pubblico a Catania, aperto nel 2002, residenza della Compagnia Zappalà Danza e raro esempio in Italia di centro coreografico europeo, nel 2015 riconosciuto dal MIBACT Centro Nazionale di Produzione della Danza.

Nel 2013 riceve il Premio dell’Associazione Nazionale Critici di Teatro

Zabut – International Animated Short-Film Festival è un festival internazionale competitivo nato nel 2016 a a Savoca e dal 2018 si svolge a Santa Teresa di Riva, (ME) a pochi chilometri da Taormina. È dedicato al cortometraggio d’animazione in tutte le sue forme.

Zabut, nato dalla passione di un gruppo di amici per l’arte e l’animazione, ha raggiunto un respiro di livello internazionale proponendo un percorso di forte innovazione culturale, e diventando punto di riferimento per appassionati e addetti ai lavori. L’edizione 2021 si tiene dal 22 al 25 luglio. Compongono la giuria 2021: Priscilla Mancini storica del cinema d’animazione, Michele Bernardi regista e animatore, Francesco Cusa batterista e compositore.

——-

INFO:

La naturale bellezza del creato, 25 luglio ore 21.30

www.zabutfestival.it

LEAVE A REPLY