Incanto

Mercoledì 18 agosto danza, musica, canto e poesia in un suggestivo connubio, nell'ambito dell'Estate sforzesca

491

Mercoledì 18 agosto alle ore 21.00, nel Cortile delle Armi del Castello Sforzesco a Milano, va in scena lo spettacolo “INCANTO”, con la regia e coreografia di Elena Gigliucci e la drammaturgia a cura di Alessandro Pettinicchio.

Sogno e magia i temi portati in scena da Elena Gigliucci, con la sua capacità di unire tante arti in un unico evento, così, musica, canto, recitazione e danza creano un suggestivo connubio. 

La musica, con brani di musica elettronica originali e inediti, composti da Cristiana Palandri, accompagna il pubblico tra testi poetici interpretati dalla magnifica voce della doppiatrice e attrice Danja Cericola; mentre arie di George Gershwin, Heitor Villa-Lobos e Palandri, verranno magistralmente eseguiti dal soprano Sahba K. Amiri. 

Fil rouge della serata è la danza, coreografie neoclassiche e suggestioni contemporanee si alterneranno sul palco dando spazio alle abilità tecniche degli interpreti: Greta Mazza ballerina diplomata all’Opera de Paris, Akos Barat, raffinato danzatore ungherese dal lungo curriculum, Giulio Galimberti che ha danzato su prestigiosi palcoscenici internazionali e Vincenzo Castelluccio che ha fatto parte dell’Opera di Bucarest. 

Una fiaba, storia di emozioni sopite dal tempo che si riaccendono, si trasformano in meraviglia e stupore, ovvero nell’INCANTO della giovane interprete Sofia De Vita. 

La serata sarà presentata da Vincenzo De Vita.

Riepilogo Informazioni:

Quando: 18 Agosto 2020 ore 21.00

Dove: Cortile delle Armi del Castello Sforzesco – Piazza Castello – Milano  

Biglietti: 15 euro + prevendita (€ 10 ridotto over 65, under 12 e convenzioni) 

Prenotazionehttps://www.mailticket.it/manifestazione/5N31/INCANTO
motusvitae@hotmail.it
www.motusvitae.it  – Tel. 3472265368 

Interpreti:

Regia e coreografia di Elena Gigliucci 

Drammaturgia cura di Alessandro Pettinicchio 

Danzatori: Greta Mazza, Akos Barat, Vincenzo Castelluccio, Giulio Galimberti 

Soprano: Sahba K. Amiri 

Attrice/doppiatrice: Dania Cericola

Giovane interprete: Sofia De Vita  

Presenta la serata: Vincenzo De Vita

Organizzatore:

MotusVitae a.s.d. 

Via Frassinetti 10  – 20148 Milano

Brani di: 

Romano Battaglia, Emily Bronte, Charles Bukowski, Simone Cristicchi, Anna Del Freo, Azim Hikmet, Mauro Leonardi, Thea Matera, Pablo Neruda, Mauro Leonardi, Simone Cristicchi.

Musiche di:  

George Gershwin – Heitor Villa-Lobos  – Cristiana Palandri –  Sergej Vasil’evic Rachmaninov.   

Elena Gigliucci.  Danzatrice, Coreografa, Regista di teatro e Architetto. Fondatrice di MotusVItae Academy ha studiato danza con i maestri del Teatro alla Scala perfezionandosi presso la scuola di Maurice Bejart. Ha ballato in varie compagnie e per Jeanne Bresciani Direttrice dell’Isadora Duncan International Institute di New York. Si dedica da diversi anni alla coreografia e alla regia di vari eventi e spettacoli.

Alessandro Pettinicchio. Da 13 anni nel settore TV prima come redattore, poi come autore e produttore. Ha collaborato con le principali emittenti locali e nazionali tra cui Mediaset e Sky, dove attualmente lavora. Parallelamente sviluppa progetti ad ampio raggio toccando tutti i principali settori, particolare attenzione per la danza, che lo ha visto organizzatore di alcuni tra i più quotati eventi a livello nazionale ed internazionale.

Sahba Khalili Amiri è nata a Teheran. È cresciuta con la musica tradizionale Persiana e ha studiato il canto Persiano. Nel 2015 ha iniziato lo studio del canto lirico con Anna Venturi, mezzosoprano del Teatro Carlo Felice di Genova. Dal 2017 frequenta il corso di musica vocale da camera al Conservatorio di Milano, sotto la guida di Daniela Uccello. Nel 2017 si è esibita in una selezione di opere italiane al Teatro Vahdat di Teheran insieme all’Orchestra Sinfonica Bel Canto, e in un programma con brani ispirati alle opere di Shakespeare al Teatro Comunale di Costigliole d’Asti. Dal 2018 partecipa per due anni di seguito al Festival Milano Musica al progetto di “Teatro della Voce” curato da Laura Catrani. Da quest’anno fa parte di ensemble vocale Rise Quartet del conservatorio G. Verdi di Milano

Cristiana Palandri artista visiva e compositrice di musica elettronica. Consegue la laurea in Composizione di musica elettronica al Conservatorio Giuseppe Verdi di Milano e realizza composizioni sonore e musicali per pubblicità, film, installazioni con lo pseudonimo di YokoKono, che utilizza anche come DJ e producer.