Scritto sul mio corpo

Giovedì 26 agosto al Centro Eventi Il Maggiore di Verbania, l'anteprima nazionale dello spettacolo di danza

319

Continua il grande successo degli spettacoli dell’ESTATE CULTURALE del CENTRO EVENTI IL MAGGIORE che, dopo quasi un anno di chiusura, è pronto a “riaprirsi alla vita” e riaccendere i riflettori sul meglio della prosa, della musica, dell’opera, della danza e una serie di appuntamenti dedicati al 700° anniversario della morte di Dante Alighieri.

Giovedì 26 agosto (alle ore 21.00) la COMPAGNIA EGRIBIANCODANZA torna a Verbania per presentare l’anteprima nazionale dello spettacolo SCRITTO SUL MIO CORPO, che martedì 31 agosto debutterà in prima nazionale al Teatro Franco Parenti di Milano.

La Fondazione Centro Eventi Il Maggiore di Verbania torna ad accogliere, dopo il successo dello spettacolo di luglio, la Fondazione Egri per la Danza e la sua emanazione teatrale, la Compagnia EgriBiancoDanza, per un periodo di allestimento essenziale alla produzione dello spettacolo contribuendo attivamente alla realizzazione della messa in scena di “Scritto sul mio corpo”.

Lo spettacolo è il risultato del progetto digitale RACCONTA – MI – RACCONTO realizzato in collaborazione con l’Officina della Scrittura di Torino ed altre realtà del territorio piemontese come Teatro Erios, Opificio dell’arte e Associazione Arabesque di Biella, e creato per dare una testimonianza del momento storico emergenziale che stiamo vivendo e creare interazione tra pubblico e artisti malgrado le restrizioni attuali.

Il materiale coreografico e le testimonianze del pubblico raccolte durante la fase digitale sono parte integrante di questo nuovo progetto coreografico che debutta in occasione della riapertura dei teatri. In questo caso il virtuale dialoga con lo spettacolo dal vivo, e si fa incubatore al servizio della creazione di un nuovo progetto coreografico in presenza.

Le testimonianze più significative che hanno ispirato la prima fase creativa contribuiscono alla creazione di un testo intimo e visionario scritto da Federico Riccardo e interpretato dall’attrice SILVIA GIULIA MENDOLA. Il testo è parte integrante del progetto coreografico e scandisce le varie sezioni dello spettacolo.

Firmano la colonna sonora del balletto i BOWLAND che saranno presenti live per il debutto della creazione e la cui musica permeata di mistero ben si integra con la danza. BowLand è un progetto musicale nato a Firenze da tre amici (Lei Low e da Pejman Fa e Saeed Aman) che si sono incontrati a Teheran, ma che trova le sue radici in uno spazio dove atmosfere fluttuanti e suoni insoliti si fondono con voci eteree e ritmi groovy. Nel 2018 conquistano il pubblico Italiano partecipando al programma televisivo XFactor Italia.

“Scritto sul mio corpo è una preghiera corale profana, che nella sua laicità racchiude gli slanci appassionati, gli sbilanciamenti emotivi, i caratteri umani e spirituali, la precarietà e le speranze del tempo presente – ha commentato la nuova creazione Raphael Bianco, coreografo della Compagnia EgriBiancoDanza – Una danza sulle esperienze interiori e sulla fragilità della nostra condizione all’ombra di un devastante apocalisse collettivo: ferite impresse ed indelebili sul corpo e nella mente di ogni individuo con lo sguardo perso verso orizzonti misteriosi ma nel cui cuore palpita, però, un inesauribile desiderio di vita. Dedico questo balletto in memoria di Marta Egri, sorella di Susanna Egri, recentemente scomparsa e che ben incarnava tutte le istanze ed i valori di questa nuova creazione”.

La coreografia, a opera di Raphael Bianco con la Compagnia EgriBiancoDanza, radica la propria ricerca gestuale nel materiale coreografico raccolto in fase digitale, nel segno corporeo che racchiude la parola stessa così da incarnare nella danza l’essenza del monologo senza esserne mera rappresentazione didascalica. Il tema del corpo plasmato dalla storia, dalle domande e dall’esperienze scolpite su di esso, dalla vita di questo ultimo anno in cui ci confrontiamo con inquietudine e solitudine ma anche con nuove speranze e prospettive,  fra morte e   rinascita, sono i pilastri fondanti di questo lavoro, radicato e dedicato alla comunità che ha contribuito alla sua creazione e più universalmente alla comunità umana che ad oggi ancora si trova, tutta, a fronteggiare un  nemico invisibile.

In un’estate in cui ci dedicheremo prevalentemente al turismo in Italia, gli appuntamenti proposti da Il Maggiore di Verbania si arricchiscono così di ulteriore valore: non solo il consentire di tornare, finalmente, alle attività che più ci sono mancate in questi mesi, ma anche il permettere di scoprire e riscoprire, proprio grazie alla cultura, a visitatori e viaggiatori provenienti da tutta Italia, le meraviglie del territorio del Verbano.

Da venerdì 6 agosto GREEN PASS obbligatorio per assistere agli spettacoli in programmazione.

È possibile acquistare i biglietti per gli spettacoli che compongono un ricchissimo cartellone secondo le seguenti modalità:

  • Online dal sito www.ilmaggioreverbania.it al link toptix.mioticket/fondazioneilmaggiore/
  • Presso l’Ufficio Relazioni con il Pubblico (URP) del Comune di Verbania, sede di Piazza Garibaldi 15 a Verbania Pallanza, nei giorni dal lunedì al venerdì dalle ore 8,30 alle ore 12,30
  • Presso la biglietteria del Teatro la sera degli spettacoli, dalle ore 18,00

Diritti di prevendita 1,50 euro (fino a 2 ore prima di ogni evento)

Informazioni generali

I posti nella sala Teatrale sono numerati rispettando il distanziamento imposto dell’emergenza COVID 19 – la mascherina è obbligatoria per tutta la durata dello spettacolo (il distanziamento va rispettato anche per congiunti e familiari).

Per ulteriori informazioni consultare il sito www.ilmaggioreverbania.it

www.facebook.com/ilMaggioreVerbania

www.instagram.com/il_maggiore_verbania/