“Farfalle” con Bruna Rossi e Giorgia Senesi

Sabato 18 settembre 2021 Teatro Studio Mila Pieralli , Scandicci

207
Una favola nera fra Milano, Palermo e New York. Un gioco divertente e crudele. Un legame che non può essere spezzato. Una madre suicida da lasciarsi alle spalle. Un padre assente che appare solo per creare problemi.
Scritto e diretto da Emanuele Aldrovandi, tra gli autori italiani più interessanti della nuova generazione, “Farfalle” è lo spettacolo in programma sabato 18 settembre al Teatro Studio Mila Pieralli di Scandicci (ore 21), nell’ambito di Avamposti Teatro Festival organizzato dal Teatro delle Donne. In scena le attrici Bruna Rossi e Giorgia Senesi.

Dopo aver vinto il Premio Hystrio 2015 e il Mario Fratti Award nel 2016 e la prima internazionale al The Tank Theatre di New York, “Farfalle” approda per la prima volta in Toscana.
Bruna Rossi e Giorgia Senesi interpretano due sorelle e il gioco che le ha unite fin da piccole. Con tragicomica ironia ripercorrono le loro vite. Un matrimonio combinato “perché è una cosa vintage”. La lontananza. Le scoperte. Diventare adulte. Cambiare e non riconoscere più chi si ha di fronte.

Inizio ore 21. La serata si svolge nel rispetto delle norme anti-Covid, occorre presentare il Green Pass e un documento all’ingresso.

Biglietti da 5 a 14 euro (riduzioni per over 60, under 25, soci Coop, Arci, Uisp, ATC, residenti a Scandicci e nel quartiere 4, iscritti ai corsi di formazione del Teatro delle Donne).
Info, prenotazioni e prevendite sul sito ufficiale www.teatrodelledonne.com (tel. 0552776393 – teatro.donne@libero.it), prevendite anche su www.ticketone.it.

Sempre al Teatro Studio di Scandicci per Avamposti Festival, venerdì 24 settembre segnerà il ritorno del drammaturgo Saverio La Ruina, in scena insieme a Chadli Aloui con il suo testo “Mario e Saleh”, anche questo in prima regionale.

AVAMPOSTI TEATRO FESTIVAL – “A viva voce” è il titolo scelto dal Teatro delle Donne per l’edizione 2021 di Avamposti Teatro Festival, in programma fino a dicembre a Firenze, Scandicci e Sesto Fiorentino. “A viva voce” riflette ed invita a riflettere sull’attualità del mondo femminile e non solo. Pone l’accento sulla discriminazione e la violenza che le donne stanno subendo dall’inizio della pandemia, aggravando una situazione già drammatica, sulla precarietà del lavoro, identità di genere, rapporti generazionali e coniugali, migranti e accoglienza. Programma completo www.teatrodelledonne.com.

I partner del Teatro delle Donne sono Fondazione CR Firenze, Fondazione Teatro della Toscana, Comune Di Scandicci. Il festival è organizzato con il determinante contributo di Fondazione CR Firenze e con il sostegno di Ministero della Cultura, Regione Toscana, Comune Di Firenze-Estate Fiorentina, Città Metropolitana, Unicoop Firenze. In collaborazione con Intercity Festival, Quartiere 4.