La Civica Scuola di Teatro Paolo Grassi compie 70 anni

236

70 anni fa, il 3 dicembre 1951, per volontà di Paolo Grassi e Giorgio Strehler è nata la Civica Scuola di Teatro Paolo Grassi

Ha cambiato più volte gestione: fu prima la Scuola del Piccolo Teatro, poi la Civica Scuola del Comune di Milano; dal 2000 in poi, la sua gestione è affidata a Fondazione Milano, insieme ad altre tre scuole la Civica di Cinema Luchino Visconti, di Musica Claudio Abbado e Interpreti e Traduttori Altiero Spinelli.

Ha accresciuto nel tempo l’offerta formativa: nata con due soli corsi, quelli che formavano attori e organizzatori, oggi forma anche registi, autori e danzatori / performer e rilascia diplomi accademici di primo livello AFAM.
Negli ultimi anni la Scuola ha allargato la sua offerta formativa anche ai non professionisti, grazie ad una sezione di corsi extracurricolari nata per mettere gli strumenti del teatro al servizio della comunità.

Ha cambiato nome: da Scuola d’Arte Drammatica Paolo Grassi a Milano Teatro Scuola Paolo Grassi fino all’attuale Civica Scuola di Teatro Paolo Grassi.

Ha cambiato anche casa: dalla prima sede nel Palazzo delle Stelline la Scuola ha traslocato nel 1992 negli spazi della Fattoria Vittadini, affascinante struttura di archeologia industriale nata nel 1906 come latteria municipale, per poi diventare fabbrica sperimentale di latte e yogurt e ristrutturata dall’architetto Antonio Zanuso.

70 anni di storia in movimento – brulicante di vita, di arte, di innovazione, di cambiamento –  percorsi dal filo rosso della qualità dei suoi insegnamenti che ne hanno fatto un fiore all’occhiello della città di Milano e del panorama teatrale europeo.

La Civica Scuola di Teatro Paolo Grassi è un luogo d’incontro e contaminazione tra generazioni di artisti, è una grande incubatrice di progetti artistici che in principio sembrano bizzarri ma che, frutto di una formazione contemporanea e libera, sono in grado di integrare e incidere sulla trasformazione teatrale in atto.

I suoi diplomati, i Paolograssini, sono molti dei protagonisti della scena culturale italiana, come Antonio Albanese, Beppe Battiston, Claudio Bisio, Anna Della Rosa, Fausto Russo Alesi, Arianna Scommegna, Lucia Vasini, Marco D’Amore, Liv Ferracchiati, Daniele Abbado, Serena Sinigaglia, Andree Ruth Shammah, Giampiero Solari, Oliviero Ponte di Pino, Renato Palazzi, solo per citarne alcuni.

A partire da oggi cominciamo a celebrare il suo settantesimo compleanno. I festeggiamenti si concluderanno con una grande festa in primavera aperta a tutta la città.

 

https://teatro.fondazionemilano.eu