Legnano, più forti della pandemia: le Scuole di Musica Paganini chiudono un 2021 straordinario

l bilancio delle Paganini parla di più di 1.200 allievi, 60 concerti proposti nell’Altomilanese, l’ottenimento della certificazione come Istituto di formazione professionale e numerosi premi ottenuti. Confermata la collaborazione con la Bcc di Busto Garolfo e Buguggiate

532

La musica è più forte della pandemia. Per le Scuole di musica Niccolò Paganini, che con i suoi 1.200 allievi è il punto di riferimento per l’educazione musicale nell’Altomilanese, il 2021 è stato un anno straordinario: ben oltre 60 i concerti proposti, più di uno a settimana, 40 allievi che hanno vinto premi in prestigiosi concorsi nazionali e internazionali, il riconoscimento da parte di Regione Lombardia come istituto di formazione musicale e la conferma di una rete territoriale che dalle scuole alla Bcc di Busto Garolfo e Buguggiate sostiene la musica quale elemento di crescita.

«Nonostante la convivenza forzata con la pandemia, nel 2021 sono stati raggiunti traguardi importantissimi», afferma il direttore delle Scuole di Musica Niccolò Paganini, Fabio Poretti. «Siamo riusciti a garantire la continuità didattica e, nel rispetto di tutte le norme di sicurezza, a coinvolgere l’Altomilanese in una serie di proposte musicali che sono state occasione per condividere la nostra passione con il territorio, ma anche banco di prova per i nostri allievi».

Un anno importante, da rivivere insieme. Innanzitutto, nei primi mesi del 2021, è cambiato l’approccio. Le Scuole Paganini sono diventate multimediali, proponendo video di presentazione del personale docente realizzati con la collaborazione di video maker e registi professionisti. Una novità in questo ambito: creare una presentazione video di ciascun docente permette da un lato di valorizzarne le capacità e le peculiarità e dall’altro fornire un importante strumento orientativo per chi volesse avvicinarsi agli studi musicali presso questa scuola senza conoscere direttamente tutti i docenti che la compongono.

A maggio è arrivata la consacrazione: le Scuole di Musica Niccolò Paganini sono diventate un Istituto Musicale Professionale in grado di erogare corsi di musica certificati e riconosciuti da Regione Lombardia. Il riconoscimento è legato alla professionalità del corpo docente, alla strutturazione dei programmi, alla conformazione delle sedi e alla qualità delle attrezzature, fattori in grado di soddisfare gli elevati standard qualitativi previsti per poter erogare questo genere di percorsi di formazione.

Durante tutto il mese di giugno e parte di quello di luglio si sono realizzati i concerti di fine corso degli allievi della Paganini; nel contesto un’iniziativa unica. Un’impressionante maratona musicale: oltre novecento allievi si sono esibiti in quaranta spettacoli, tutti ripresi da video maker professionisti. Di seguito sono stati realizzati dei video per ciascuna classe, oltre quaranta in totale. Il risultato finale? Dare a ciascun allievo la possibilità di potersi esibirsi garantendo un importante momento di crescita musicale e non solo, indispensabile per chi affronta seriamente lo studio di questa disciplina e condividere con allievi e famiglie le riprese degli eventi.

«L’assaggio di normalità vissuto la scorsa estate ha permesso ai nostri docenti di potersi esprimere in vari spettacoli, concerti e manifestazioni che sono stati realizzati in alcuni comuni dell’Altomilanese», prosegue Poretti. Dodici concerti di musica pop, classica, lirica o rock: una serie di eventi in grado di soddisfare le aspettative di tutti gli amanti di ogni genere di musica molto apprezzata dal pubblico e dalla critica.

Giunto alla seconda edizione e realizzato in collaborazione con l’Istituto Barbara Melzi, il campus estivo multidisciplinare ha visto la partecipazione di decine di bambini e grazie al coinvolgimento di partner. Progettato con l’intenzione di proporre un’esperienza unica per i bambini, lo stesso è stato realizzato attraverso la collaborazione delle eccellenze del territorio nell’ambito dell’arte, della cultura, della musica e dello sport proponendo discipline come karate, rugby, inglese, scherma, ma anche chitarra, pianoforte, batteria, basket e arte.

Gli ultimi mesi dell’anno hanno visto ancora una volta protagonisti gli allievi e i docenti delle scuole Paganini che si sono cimentanti in diversi eventi, concerti e manifestazioni. A novembre il primo concerto presso la basilica di San Magno, Santo Patrono di Legnano. A seguire i tre appuntamenti con la street music a Legnano, gli interventi Canegrate, in collaborazione con Assocom (Riaccendiamo Canegrate) e a San Giorgio in collaborazione con la Pro Loco. E poi ancora lo stupendo concerto tenutosi sempre a dicembre presso la chiesa di San Domenico e realizzato in collaborazione con l’Istituto Melzi. Un impegno notevole che nel complesso ha coinvolto oltre trenta docenti e oltre seicento allievi della scuola.

«L’anno si è concluso in bellezza con un ulteriore riconoscimento per i nostri allievi e la nostra scuola. II piccolo Takumi Calvino, 7 anni, si è classificato terzo al 34° concorso pianistico internazionale città di Albenga; solo nel 2021 sono oltre quaranta gli allievi della Paganini che si sono distinti in concorsi Nazionali e Internazionali», ricorda Poretti. «Questo risultato è ancora più rilevante se si considera che in questo periodo di pandemia il numero di concorsi è drasticamente diminuito a causa norme anti Covid. Da sottolineare l’importanza dell’operato dei docenti che ha permesso di ottenere questo importante numero di riconoscimenti».

Significative sono state le reti territoriali che le Scuole Paganini hanno saputo costruire. «La condivisione di valori e l’importanza di offrire occasioni di crescita educative e culturali sono alla base della collaborazione che ormai da anni ci unisce», osserva il presidente della Bcc di Busto Garolfo e Buguggiate Roberto Scazzosi. «La musica ci permette di guardare al futuro, di vivere questa situazione ancora pesante e complessa con una prospettiva: quella di costruire fin da oggi un domani nuovo, a misura di famiglie e imprese, dove ciascuno è pronto a fare la propria parte per far crescere la comunità».

Testimonianza della collaborazione tra Bcc e Scuole Paganini è il concerto dell’Epifania: appuntamento che se da una parte chiude la programmazione 2021, dall’altra apre a un nuovo anno ricco di nuove opportunità e nuovi traguardi da raggiungere. Il concerto dell’Epifania è in programma giovedì 6 gennaio alle 16 al Teatro Tirinnanzi di Legnano.