XL Festival “La Notte dei Poeti”

TEATRO ROMANO DI NORA – PULA | 7 > 29 LUGLIO 2022

900

XL Festival “La Notte dei Poeti”

TEATRO ROMANO DI NORA – PULA | 7 > 29 LUGLIO 2022

Teatro, musica, danza e poesia nella “Notte dei Poeti” di Nora

Tra “Parole (In)cantate” e paesaggi da sogno prende il via la XL edizione del Festival “La Notte dei Poeti” organizzato dal CeDAC / Circuito Multidisciplinare dello Spettacolo dal Vivo in Sardegna nella splendida cornice del teatro romano di Nora, tra le rovine dell’antica città sommersa e alla Pretura Regia di Pula sulla costa sud-occidentale della Sardegna (a poco più di trenta chilometri da Cagliari). Quindici titoli in cartellone dal 7 al 29 luglio, tra antiche e moderne tragedie, intrecci fra letteratura e teatro, epopee sportive e intriganti recitals e concerti, excursus tra mito e contemporaneità e performances di danza urbana. Sul palcoscenico sospeso tra cielo e mare, nel fulgore del tramonto, protagonisti del calibro di Toni ServilloIaia Forte e Javier GirottoMassimo Venturiello e Stefano Massini, la giornalista e scrittrice Concita De Gregorio e il cronista sportivo Federico Buffa, le cantautrici Alice e Franca Masu per un’edizione “speciale” in occasione del quarantennale della kermesse.

Serena Sinigaglia firma la regia de “Le Supplici” con un cast tutto al femminile – da Francesca CiocchettiMatilde FacherisMaria Pilar Pérez AspaArianna ScommegnaGiorgia SenesiSandra Zoccolan e Debora Zuin – mentre Rossella Dassu reinventa le “Trame” tra storia e leggende, l’attore e comico Mario Zucca si cimenta con “I segreti dei poeti”Elena Pau esplora la cultura italiana del Novecento diretta da Marco Parodi e Lea Karen Gramsdorff rende omaggio a Sergio Atzeni, poi una danza «oltre i confini della solitudine» con “Room 22” di Funa (spettacolo vincitore di Danza Urbana XL 2022) e echi del Giappone in “Zatò e Ychì” di ASMED/ Balletto di Sardegna. 

IL CARTELLONE

Ouverture giovedì 7 luglio alle 20 con tutto il fascino delle “Parole (In)cantate” di poeti e scrittori, da Dario Fo a Dacia MarainiAlberto MoraviaGoffredo PariseRoberto RoversiPier Paolo Pasolini e Ercole Patti, sulle note di Fiorenzo CarpiGino MarinuzziGian Franco Maselli e Gino Negri, per l’originale “concerto per un’attrice al microfono” con Elena Pau (voce) e Alessandro Nidi (pianoforte e arrangiamenti musicali), in una raffinata antologia con la direzione artistica e la regia di Marco Parodi (una produzione de La Fabbrica Illuminata). 

Un blues metropolitano, tra ironia graffiante e struggente malinconia, venerdì 8 luglio alle 20 con “Due colori esistono al mondo. Il verde è il secondo” di Sergio Atzeni, nell’interpretazione dell’attrice Lea Karen Gramsdorff con progetto sonoro di Simone Dulcis: un personalissimo diario in versi firmato dall’autore di “Passavamo sulla terra leggeri” e “Il quinto passo è l’addio”. 

Toni Servillo legge Grazia Deledda” è il titolo del progetto originale dell’attore e regista partenopeo, pensato per il festival, dove debutta in prima nazionale sabato 9 luglio alle 20 (dopo l’anteprima venerdì 8 luglio alle 21.30 al Nuraghe Albucciu di Arzachena a cura del CeDAC in collaborazione con Demater) per un tributo alla scrittrice nuorese Prenio Nobel, in occasione delle celebrazioni per i centocinquant’anni dalla nascita (28 settembre 1871). 

Un duplice appuntamento nella Pretura Regia di Pula, a partire dalla cronaca di una vittoria domenica 10 luglio alle 21.30 con il giornalista sportivo Federico Buffa, formidabile storyteller che nel suo “Italia Mundial” con la colonna sonora del pianista e compositore Alessandro Nidi racconta il trionfo degli azzurri in Spagna nel 1982 mentre mercoledì 13 luglio alle 21.30 l’attore e comico Mario Zucca indaga “I segreti dei poeti” in un originale one-man-show con drammaturgia e regia di Marina Thovez, alla riscoperta delle (inedite) “prime stesure” dei capolavori di artisti come Dante Alighieri, Giacomo Leopardi e Gabriele D’Annunzio.

Alice canta Battiato” giovedì 14 luglio alle 20 a Nora: la cantautrice forlivese, vincitrice del Festival di Sanremo con “Per Elisa”, accompagnata al pianoforte da Carlo Guaitoli, ricorda Franco Battiato, con cui ha collaborato fin dagli esordi, reinterpretando con la sua cifra raffinata e personale alcuni dei brani emblematici del maestro siciliano. Un intenso ritratto al femminile venerdì 15 luglio alle 20 con “Interno Familiare” di Anna Maria OrteseIaia Forte legge il racconto tratto da “Il mare non bagna Napoli”, sulla colonna sonora disegnata dal sax di Javier Girotto, tra sogni d’amore e malinconico disincanto, in una sintesi di domestica infelicità. La pietà per i vinti e il trionfo della democrazia nelle “Supplici” di Euripide, in scena sabato 16 luglio alle 20 con un eccellente e affiatato cast – Francesca CiocchettiMatilde FacherisMaria Pilar Pérez AspaArianna ScommegnaGiorgia SenesiSandra Zoccolan e Debora Zuin – per la regia di Serena Sinigaglia dove un compianto funebre diventa «rito di memoria attiva» per un messaggio di pace. Concita De Gregorio rievoca le figure di Dora MaarAmelia RosselliCarol RamaMaria Lai e Lisetta Carmi creature forti e fragili, piene di talento e passione domenica 17 luglio alle 20 in “Un’ultima cosa – cinque invettive, sette donne e un funerale” con musiche dal vivo di Erica Mou e la regia di Teresa Ludovico in uno spettacolo che esalta «il femminile e la sua potenza di fuoco» con un corale inno alla vita.

Un percorso nel tempo e nello spazio, sulle tracce degli antichi abitanti (e invasori) dell’Isola con “Trame” di e con Rossella Dassu (martedì 19 e mercoledì 20 luglio alle 19) per una “passeggiata” nell’area archeologica dalla chiesa di Sant’Efisio alle torri spagnole, tra le rovine della città fenicio punica e poi romana.

Poi un trittico al teatro romano, a partire dai ritmi sincopati e i colori della passione in “Tangos por Astor y Amelita” (giovedì 21 luglio alle 20), un progetto della cantautrice algherese Franca Masu, con Hernàn Fassa al pianoforte e Fausto Beccalossi all’accordéon, per un duplice tributo al grande compositore argentino Astor Piazzolla e alla cantante Amelita Baltar, icona del “nuevo tango”, mentre venerdì 22 luglio alle 20 va in scena la tragedia di “Agamennone” di Ghiannis Ritsos e Eschilo, nell’interpretazione di Massimo Venturiello con Carlotta ProcinoCarolina SistoCarmine CacciolaDavide MontalbanoFrancesco Nuzzi e Giacomo Rasetti, per una moderna rilettura del mito che mostra il condottiero vincitore di Troia in tutta la sua dolente umanità. E Stefano Massini sabato 23 luglio alle 20 propone il suo “Alfabeto delle emozioni”, dove sulle singole lettere – P come Paura, F come Felicità, M come Malinconia – costruisce delle storie, spaziando da Conan Doyle ad Al Capone, dalla moglie di Giosuè Carducci a Marc Chagall.

Infine un duplice appuntamento venerdì 29 luglio dalle 20 con la “danza urbana” di “Room 22” di e con Marianna Moccia e Valeria Nappi, spettacolo vincitore di Danza Urbana Anticorpi XL, che esplora i confini visibili e invisibili e le dinamiche delle relazioni (produzione Funa) e i riti guerrieri di “Zatò e Ychì” del’ASMED / Balletto di Sardegna ispirato al samurai cieco interpretato sullo schermo da Shintarō Katsu e Takeshi Kitano, con Valeria Russo e Lucas Monteiro Delfino (anche autori delle coreografie) e ideazione e regia di Senio Giovanni Barbaro Dattena.

Il XL Festival “La Notte dei Poeti” è organizzato dal CeDAC / Circuito Multidisciplinare dello Spettacolo dal Vivo in Sardegna con il patrocinio e il sostegno del MiC / Ministero della Cultura, dell’Assessorato della Pubblica Istruzione, Beni CulturaliInformazioneSpettacolo e Sport della Regione Autonoma della Sardegna e del Comune di Pula con il contributo della Fondazione di Sardegna e il prezioso apporto di Sardinia Ferries, che ospita artisti e compagnie sulle sue navi.

INFO E PREZZI

Abbonamenti x 15 spettacoli: 230 euro
Abbonamenti x 15 spettacoli +bus navetta: 320 euro

Biglietti

Toni Servillo legge Grazia Deledda – 9 luglio  | SOLD OUT
Alice canta Battiato – 14 luglio | SOLD OUT

intero 30 euro – ridotto* 25 euro (* ridotto abbonati CeDAC Sardegna)

Federico Buffa | Italia Mundial – 10 luglio
Iaia Forte | Interno Familiare – 15 luglio
Euripide | Supplici – 16 luglio
Concita De Gregorio | Un’ultima cosa… 17 luglio
Franca Masu | Tangos por Astor y Amelita – 21 luglio
Massimo Venturiello | Agamennone – 22 luglio
Stefano Massini | Alfabeto delle emozioni – 23 luglio

intero 20 euro – ridotto* 18 euro (* ridotto abbonati CeDAC Sardegna)

Elena Pau | Parole (In)cantate – 7 luglio
Lea Karen Gramsdorff | Due colori esistono al mondo. Il verde è il secondo – 8 luglio
Mario Zucca | I segreti dei poeti – 13 luglio
Rossella Dassu | Trame – 19-20 luglio
Room 22 – Zatò e Ychì | danza urbana – 29 luglio

posto unico 15 euro – Biglietti residenti – eccetto spettacoli del 9 e 14 luglio: posto unico 12 euro

prevendite: Biglietteria Teatro Massimo di Cagliari – via E. De Magistris n 12 – cell 3454894565 – e-mail: biglietteria@cedacsardegna.it

Box-Office Sardegna – viale Regina Margherita n.43 – Cagliari – prevendite online su www.vivaticket.it