giovedì, Febbraio 22, 2024

Area Riservata

HomeFirenzeUNO SPAZIO CIVILE

UNO SPAZIO CIVILE

direzione artistica Gianfranco Pedullà
Teatro delle Arti, Lastra a Signa, stagione 23/24

UNO SPAZIO CIVILE

Il Teatro delle Arti a Marzo
Prosegue la stagione del Teatro delle Arti di Lastra a Signa, tanti gli
appuntamenti tra classicità, nuova drammaturgia, danza e musica
Nel mese di Marzo tra i generi in cartellone, non è esclusa la classicità, presente in Ecuba La cagna nera di Euripide nella bella lettura della coppia Giovanna Daddi e Dario Marconcini (1/3) e ne La commedia più antica del mondo da Aristofane, grande, ironica interpretazione di Massimo Grigò per la compagnia I sacchi di Sabbia (8/3).
La nuova drammaturgia è rappresentata da spettacoli come Le Volpi della compagnia CapoTrave, scritto da Lucia Franchi e Luca Ricci per attori della bravura di Giorgio Colangeli e Antonella Attili, dove la provincia italiana è protagonista quale microcosmo in cui osservare le dinamiche di potere (15/3). Spazio alla contaminazione con Ciro Masella che ricorda Nikola Tesla, l’uomo che illuminò il mondo, in un viaggio poetico fra parola, danza, immagini e musica (23/2), e con Gaia Nanni che, in Grande Soirée con l’Orchestra Asse di Equilibrio, recita e canta in un turbinio di personaggi e racconti esilaranti (22/3).
PROGRAMMA MARZO
1 marzo ore 21
Giovanna Daddi e Dario Marconcini
ECUBA, LA CAGNA NERA
da Euripide
drammaturgia e regia Dario Marconcini con Leonardo Greco
una produzione Associazione Teatro Buti
Fra le molte vittime che agitano Le troiane di Euripide spicca la figura di Ecuba che riassume su di sé tutta la sofferenza, il dolore, la disperazione, il vuoto, l’impotenza delle donne vinte e violate dalla guerra, ridotte in catene, orfane o vedove con i beni saccheggiati, le case in fiamme, in attesa di un incerto futuro da schiave.
8 marzo ore 21
Compagnia I Sacchi di Sabbia
LA COMMEDIA PIU’ ANTICA DEL MONDO
da Aristofane
di Giovanni Guerrieri, con Massimo Grigò
Gli Acarnesi di Aristofane è la più antica commedia del mondo. Oggi nessuno la mette più in scena, ma il suo dispositivo comico, ripulito dai cascami del tempo, è ancora esplosivo. Con un ghigno rabbioso e idealista, Aristofane costruisce un nuovo mondo: un mondo libero da ingiustizie e ipocrisie, dove non esistono la povertà e la guerra. Un'utopia innescata dalla miccia formidabile dell’eroismo comico del narratore.
a seguire
WUNDER TANDEM
un duo leopardato dall’animo disco-punk! Uno show concerto a due voci, una fisarmonica e un mini drum set pronte ad incendiare il palco.
15 marzo ore 21
Antonella Attili, Giorgio Colangeli, Luisa Merloni
LE VOLPI
di Lucia Franchi e Luca Ricci regia Luca Ricci una produzione Infinito

direzione artistica Gianfranco Pedullà
Teatro delle Arti, Lastra a Signa, stagione 23/24

UNO SPAZIO CIVILE

Teatro delle Arti Viale Matteotti 8, Lastra a Signa Tel. 055 991663 – 055 8720058 – www.teatropopolaredarte.it
Nell’ombra di una sala da pranzo, all’ora del caffè, in un’assolata domenica di agosto, si incontrano due piccoli notabili della politica locale e la figlia di una di loro. Davanti a un vassoio di biscotti vegani, si confessano legittimi appetiti e interessi naturali, si stringono e si sciolgono accordi, si regola la maniera migliore di distribuire favori e concessioni, incarichi di servizio e supposti vantaggi. La provincia italiana è la vera protagonista della vicenda.
22 marzo ore 21
GAIA NANNI Grande Soirée
con l’Orchestra Asse di Equilibrio
Una chiusura di stagione all’insegna della musica con la talentuosissima Gaia Nanni che recita e canta in un turbinio di personaggi e racconti esilaranti. In scena per la prima volta con lei gli straordinari musicisti del gruppo Asse di Equilibrio. Un repertorio inusuale dove i protagonisti indiscussi sono i piccoli grandi ritratti degli uomini qualunque di Enzo Jannacci, con le loro miserie e i loro sentimenti, sempre in bilico tra ironia e dramma, tra riso e pianto. Sono la rabbia sociale di Ascanio Celestini, di Gabriella Ferri. E tra essi, il cabaret dei Gufi e tanti altri, quasi misconosciuti, piccoli capolavori della musica italiana. Una
serata di riflessione sulla vita e sull’uomo, sempre giocata sul filo di una graffiante ironia.
Info: biglietteria@tparte.it – tel. 055 8720058 – SMS / WhatsApp +39 371 115 2940 – Teatro delle Arti, via Matteotti 8 – 50055 Lastra a Signa, Firenze www.teatropopolaredarte.it
Biglietti Intero 15€/ Ridotto 13€
Prevendite online su www.ticketone.it e nei punti vendita dei circuiti Boxoffice Toscana
Orari biglietteria: lun-mar-gio 9.00-16.00 / venerdì di spettacolo dalle ore 20.00

Teatro delle Arti Viale Matteotti 8, Lastra a Signa Tel. 055 991663 – 055 8720058 – www.teatropopolaredarte.it

RELATED ARTICLES

Most Popular