giovedì, Febbraio 29, 2024

Area Riservata

HomeCommediail provocante Formiche

il provocante Formiche

Giovedì 15 febbraio al Minimal Teatro dalle 20.00 aperitivo e spettacolo

Per il Teatro contemporaneo

in scena il provocante Formiche

Saverio Tavano firma uno spettacolo che scuote gli animi

Empoli, 12 febbraio 2024- La rassegna del Teatro contemporaneo al Minimal Teatro di Empoli propone giovedì 15 febbraio uno spettacolo molto interessante: Formiche di Saverio Tavano.

In scena Gerri Cucinotta e Luca Massaro interpretano due uomini che decidono di isolarsi per sempre dal mondo, come Hikkikomori condividono un unico luogo.                    Nonostante la precarietà, nonostante la solitudine rimangono uniti, mentre le formiche invadono quello spazio coprendolo fino all’orlo, come un cesso per il quale acqua più non ce n’è. Una wunderkammer dell’anima, vuota dove la consapevolezza sembra aver preso una deriva, la solitudine ha innescato un conflitto tra il singolo e l’altro, se stesso, il niente. La lotta alla sopravvivenza all’interno del processo ha assunto una nuova forma, sembra una lotta con se stessi, con i propri limiti, con la propria interiorità. Questa sconfinata solitudine, si respira soprattutto nella saturazione delle grandi metropoli, una solitudine che ha innescato una “micro guerra” tra il singolo individuo, è una lotta contro l’altro, contro se stessi, contro il niente. Sentivo l’urgenza di trattare il tema della solitudine dell’anima, dell’alienazione, in questi tempi in cui la consapevolezza sembra prendere una deriva, volevo farlo con ironia, con sarcasmo, dentro un assurdo che tanto assurdo non è. Brecht diceva: “Dipingendo la guerra, si evita la furia che terrorizza tutto, e ci si limita.” Prende come esempio Breughel in La folle Margherita, in cui rappresentando una domestica nella sua indigenza e nella sua limitatezza, trasferisce un senso del terrore più acuto, arrivando con maggior potenza alla coscienza e all’interiorità dell’anima.

Formiche ha vinto il premio Linguaggi creativi di Milano.

Il programma del Teatro contemporaneo prosegue domenica 10 marzo con Sid-fin qui tutto bene di Cubo Teatro con Alberto Boubakar Malanchino, spettacolo vincitore del premio In Box 2023; mercoledì 17 aprile la nuova produzione di Teatro popolare dell’arte Edda-ascesa e caduta di una figlia ribelle di e con Chiara Migliorini.

Per la rassegna Teatro contemporaneo biglietto solo spettacolo 8 euro, spettacolo più aperitivo 12 euro.  Alle 20 aperitivo, inizio spettacolo alle 21.

Per informazioni e prenotazioni rivolgersi a Giallo Mare Minimal Teatro (via P. Veronese, 10 – Empoli) 0571/81629-83758 o scrivere a biglietteria@giallomare.it.

RELATED ARTICLES

Most Popular