Inpiazzo – Piazzoff

0
198
Condividi TeatriOnline sui Social Network

Da venerdì 8 a domenica 10 luglio 2011 si terrà la terza edizione di INPIAZZO-PIAZZOFF, festival internazionale d’arte e spettacolo nell’ambiente che animerà il centro storico di Biella e i luoghi limitrofi a Palazzo Ferrero.

Per tre giorni il Piazzo, centro antico della città, si trasformerà in un grande laboratorio urbano per la sperimentazione e la presentazione di eventi artistici, luogo di incontro fra artisti e spettatori.

Concerti, spettacoli, performance e interventi itineranti, a ingresso gratuito, si avvicenderanno nei luoghi più suggestivi del borgo, tra piazze, giardini, cortili, portici e vicoli, in linea con l’idea di “teatro fuori dai teatri” perseguita dal festival. Il pubblico avrà così la possibilità di “vivere ad arte” ambienti e situazioni d’eccezione, in un’isola al centro del tessuto urbano.

La rassegna si apre venerdì 8 luglio con l’inaugurazione, presso gli spazi espositivi di Palazzo Ferrero, della collettiva d’arte contemporanea Bandiera/e d’Italia: curata da Stalker Teatro in occasione delle celebrazioni per il 150° dell’Unità d’Italia, la mostra raccoglie le opere di oltre 40 artisti piemontesi, che riflettono sul significato simbolico, storico e sociale della bandiera.

Ogni serata vedrà quindi la presentazione di diversi eventi, con uno spettacolo di teatro-danza alle 21.00 e, a partire dalle 22.00, un’ampia sezione dedicata a musica e teatro di strada.

Da una feconda commistione di prosa, musica e coreografie nasce Francesco sulla strada. Cantico blues fra Assisi e il mondo del Teatro degli Alfieri di Asti, che apre la serata di venerdì riproponendo la storia e il messaggio di San Francesco, fra attualità e nostalgia degli anni Sessanta. A due nomi di spicco del teatro-danza torinese sono invece affidate le “prime serate” di sabato 9 e domenica 10: Tecnologia Filosofica, che in Studio sul cortile esplora, con la consueta delicata ironia, uno dei luoghi più tipici e antichi della comunità, e la Compagnia Tardito-Rendina, che in Circhio Lume presenta un excursus tragicomico negli stratagemmi che gli esseri umani mettono in pratica per farsi amare dagli altri.

Alcuni dei migliori artisti di strada italiani compongono poi la nutrita lista di interventi urbani che costituisce il cuore del festival, tra circo, giocoleria, acrobati, teatro comico e musica. Si va dalle giullarate tradizionali del sardo Mauriziello Da Turris all’irresistibile e post-moderna Street Up Comedy del torinese Francesco Giorda, dalla comicità poetica della clownessa bolognese Urana Marchesini a quella acrobatica di Roberto Sblattero, fino ai grotteschi e precoci neonati impersonati, con tanto di passeggino semovente, da Le due e un quarto. E poi lo spettacolare Tricolore raccontato dai musici, acrobati e sbandieratori marchigiani de L’Araba Fenice, (lo spettacolo è promosso dall’Assessorato alla Cultura della Città di Biella nell’ambito del progetto Biellesi Tessitori di Unità), il Circo delle pulci con spettacoli individuali della torinese Chiara Trevisan, il Cinemamabile dell’imbonitore perugino Filippo Menicucci, i concerti comici itineranti della Mabò Band di Macerata e il revival nazional-popolare delle “canzoni per l’estate” con cui Bill Spuma e i suoi Gassati raccontano 50 anni d’Italia.

Infine, completano il programma le esibizioni di due giovani band biellesi, I Lacci e i Cookies Trio, inserite nel ProgettoB9, presentato dai Comuni di Biella, Novara e Vercelli per il bando “interventi a favore della produzione musicale giovanile indipendente”.

+++

Il festival INPIAZZO/PIAZZOFF è una tappa importante di un progetto artistico e culturale che, insieme alle  programmazioni della “Residenza Multidisciplinare” e del festival “Differenti Sensazioni” (previsto a settembre), fa parte del progetto  annuale di Stalker Teatro , sostenuto dal mio Assessorato.

Palazzo Ferrero ed il centro storico il Piazzo di Biella si confermano come  nuovo centro culturale e luogo adibito all’educazione e alla formazione, alla ricerca e alla sperimentazione, alla produzione per i giovani e tutti i cittadini interessati alle diverse forme espressive dell’arte e della cultura che si manifestano nel nostro contemporaneo.

La manifestazione è garantita dalle capacità professionale di Stalker Teatro che per il suo preciso indirizzo artistico garantisce al contempo la qualità e la molteplicità dell’offerta culturale sia con il proprio intervento, sia con l’ospitalità di prestigiosi artisti e compagnie italiane e internazionali, organizzando diverse opportunità di partecipazione diretta dei cittadini alla produzione culturale, come ha saputo ampiamente dimostrare quest’anno con lo spettacolo “Le Imprese dei Cento” che ha visto protagonisti alcuni ragazzi delle scuole superiori di Biella.

Un sentito riconoscimento per aver inserito nella programmazione di quest’anno due band che partecipano a ProgettoB9 , progetto presentato dai Comuni di Biella, Novara e Vercelli, nell’ambito del bando “interventi a favore della produzione musicale giovanile indipendente” voluto dal Dipartimento della Gioventù della Presidenza del Consiglio dei Ministri e dall’Anci (Associazione Nazionale Comuni Italiani).

Roberto Pella

Assessore alle Politiche Giovanili della Città di Biella

+++

INGRESSO GRATUITO

INFO

www.stalkerteatro.net

www.officinecaos.net

info@stalkerteatro.net

t. +39.011.7399833 | +39.011.5881853

f. +39.011.733605

UFFICIO STAMPA

giorgia_marino@libero.it

gigi.piana@yahoo.it

LEAVE A REPLY