Teatro Colosseo – stagione teatrale 2011/2012

0
230
Condividi TeatriOnline sui Social Network

Un luogo in continuo divenire che accoglie i migliori progetti del panorama teatrale contemporaneo, un contenitore di spettacoli eterogenei capaci di soddisfare le esigenze del pubblico e al contempo di spostare l’attenzione su proposte più ricercate. Questo è il Teatro Colosseo, un foyer sempre uguale a se stesso che celebra la storia del teatro e una sala dalle caratteristiche tecniche più che mai attuali.

La conclusione nei lavori di ristrutturazione avviati lo scorso annoafferma Claudia Spoto, direttrice del teatro – permetterà, per la stagione 2011-2012, di godere appieno non soltanto degli spettacoli in scena, ma anche e soprattutto dei concerti organizzati e scelti insieme a Musica 90, storico rappresentante della musica di qualità.

La stagione del Colosseo sarà un percorso fra musica, comicità, teatro di prosa e civile, family show e danza. E poi una serie di spettacoli magici e sorprendenti. Dopo alcuni anni di assenza come tuttosolista dei suoi spettacoli, ARTURO BRACHETTI arriva per la prima volta sul palco di Via Madama Cristina da martedì 6 a domenica dicembre 2011 nel ruolo di mattatore in Ciak si gira! un One Man Show che racchiude il meglio del suo repertorio. In scena soltanto la sua arte e il suo baule per raccontare, letteralmente, la magia del cinema. Brachetti vola, sparisce, ricompare e si trasforma in una sessantina di personaggi: da Zorro a Mary Poppins passando per Charlie Chaplin, Harry Potter e King Kong. Uno zapping cinematografico esilarante e sorprendente che regala emozioni e sogni. Venerdì 10 e sabato 11 febbraio è la volta degli OBLIVION un circo volante in cui si alternano irresistibili montaggi di canzoni e irriverenti parodie. Un’ora e mezza di pura follia, acrobazie musicali e risate, con tempi comici e tecnica musicale di  altissima classe. Quando si hanno tra i propri ispiratori il Quartetto Cetra e i Monty Python, Rodolfo De Angelis e Giorgio Gaber, il risultato non può che essere sorprendente. Un teatro che moltiplica la propria capacità di coinvolgere, emozionare e divertire. E poi mercoledì 22 e giovedì 23 febbraio una LELLA COSTA inedita che sceglie di prestare la sua arte all’Opera scoprendo il fil rouge musicale che, da tempo, è presente in tutti i suoi spettacoli. Un nuovo progetto teatrale per raccontare l’essenza di un genere musicale molto amato nel mondo: Arie nasce dalla consapevole passione di Lella Costa per la musica. E’ la stessa attrice che, citando Paolo Conte, dichiara: ”per fare musica ci vanno carattere e fisarmonica, senso del brivido e solitudine: almeno due elementi su quattro mi appartengono profondamente…se volete scoprire quali sono, venite a teatro!” E da martedì 5 a lunedì 11 marzo uno spettacolo innovativo, ma che è già considerato un classico del teatro del XX secolo: Slava’s snowshow. L’ispirazione di SLAVA, l’artista russo interprete e creatore dello show, è quella di riuscire a far rivivere nel mondo di oggi la figura del clown, riuscendo ad incantare le famiglie di tutto il mondo. Il risultato è un successo che mette d’accordo il pubblico e la critica in tutti i teatri internazionali. Uno show coinvolgente, commovente e poetico che riuscirà a conquistare ed emozionare il cuore di adulti e bambini arrivando a toccare letteralmente ogni poltrona in sala. Lo spettacolo, emozionante e interattivo, è adatto ad un pubblico di età superiore ai 6 anni. Si consiglia un abbigliamento comodo.

E così in sinergia con la Stagione di Musica 90 una selezione musicale d’eccezione colora una stagione teatrale più che mai poliedrica. Si comincia giovedì 24 novembre 2011 con la straordinaria voce di ANA MOURA, giovane talento portoghese che vanta collaborazioni con Prince e i Rolling Stones e che secondo il “New York Times” è la nuova sacerdotessa del fado. Questo genere musicale fa parte della cultura popolare del paese, ed è il frutto di un sentimento intimo, di una passione difficile da spiegare ma che si può sentire. Sabato 17 dicembre sale sul palco di via Madama Cristina un coro gospel composto da 22 ragazzi giovanissimi che ad oggi si è esibito davanti a quasi 2 milioni di spettatori in tutto il mondo. THE SOUL CHILDREN of CHICAGO, questo il nome del gruppo, nasce 23 anni fa con intenti di recupero e di speranza per poi collaborare negli anni con artisti del calibro di Celine Dion e Stevie Wonder. Il primo concerto del 2012 al Colosseo, sabato 28 gennaio, vede protagonista MOZULUART un sorprendente progetto che punta a miscelare abilmente elementi delle sonorità Zulu con le composizioni di Mozart, regalando musica di alta qualità e originalità. Venerdì 24 febbraio è la volta di MULATU ASTATKE fondatore negli anni ’60 in Etiopia di un nuovo genere chiamato ethio-jazz, nel quale riesce abilmente a fondere improvvisazione jazz, sonorità etiopi e latino americane. La sua carriera musicale è ricca di momenti importanti tra i quali spiccano concerti con Duke Ellington e Mongo Santamaria. Martedì 13 marzo il protagonista è il noto dj cileno Villalobos, una delle più importanti figure nel panorama musicale “minimal”, che si presenta sul palco del Colosseo in un’insolita versione jazz col suo RICARDO VILLALOBOS ENSEMBLE. Un’occasione rara per assistere ad un concerto in cui la tecnica del dj si unisce ad un ensemble di cinque virtuosi musicisti fondendo generi musicali e creando nuove e interessanti sfumature.

La musica continua sia con gli appuntamenti della stagione teatrale che con la costante collaborazione con le migliori organizzazioni del territorio: torna al Colosseo, ed è ormai un appuntamento amatissimo della stagione, GIOVANNI ALLEVI, che con il suo pianoforte sarà in scena martedì 3 aprile. E’ invece inserito nel calendario di Set Up l’appuntamento di lunedì 7 maggio con il blues partenopeo di PINO DANIELE.

Non può mancare la comicità e si comincia, martedì 13 e mercoledì 14 dicembre 2011, con un gradito ritorno per accontentare chi, nella passata stagione, non ha avuto modo di vedere in scena l’esilarante duo ALE E FRANZ in Aria Precaria (uno spettacolo andato sold out in pochissimi giorni). Dieci diversi incontri e altrettante fasi della vita in cui i protagonisti incrociano i propri destini. Uno spettacolo per ridere di gusto delle contraddizioni e delle fragilità umane, per riconoscersi e per lasciare spazio all’immaginazione. Venerdì 20 e sabato 21 gennaio 2012 la realtà del nostro presente diventa teatro attraverso i Personaggi di ANTONIO ALBANESE: Epifanio, L’Ottimista, il Sommelier, Cetto La Qualunque, Alex Drastico insieme a tanti altri nuovissimi personaggi diventano i prototipi della nostra società, caricature che si ritrovano nel vicino di casa, nell’amico del cuore e in noi stessi. La regia è di Giampiero Solari, la trama è stata scritta da Michele Serra insieme ad Antonio Albanese che dichiara “Vorrei che dopo un mio spettacolo tutti si sentissero un pò meno soli, un pò più allegri, un pò più forti, vorrei abbracciarli tutti. La risata è un abbraccio, un bisogno che ci sarà sempre“. Venerdì 13 e sabato 14 aprile carico di rinnovata energia e di antichi ideali MAURIZIO BATTISTA mette a fuoco i tanti paradossi dei nostri tempi. Il suo sguardo scanzonato e le sue domande taglienti, le gag e i monologhi, i pezzi più famosi del suo repertorio e le ultime notizie di attualità sono gli ingredienti dei suoi spettacoli, sempre all’insegna della schiettezza e del divertimento. E dopo quasi 20 anni di palchi, radio e tv, fino al trionfale approdo a Zelig e dopo il tutto esaurito della scorsa stagione con Una vita da pavura GIUSEPPE GIACOBAZZI torna al Colosseo martedì 15 e mercoledì 16 maggio con uno spettacolo inedito. Tutti pronti per un nuovo attacco di “saggia comicità”.

In scena anche una preziosa selezione di spettacoli di teatro civile. Venerdì 3 e sabato 4 febbraio 2012 è la volta di Itis Galileo scritto da Marco Paolini e Francesco Niccolini e interpretato da MARCO PAOLINI. Lo spettacolo – a cura di Hiroshima Mon Amour – è una riflessione sulla figura di Galileo, sul suo essere fino alla fine aperto al dubbio e alla ricerca, uno scienziato che ha inseguito la ragione per tutta la sua lunga vita, e in questa ricerca ci impone di immaginare una morale laica, a esplorare, anche in questi tempi, la dialettica fra fede e ragione. Venerdì 16 marzo in scena DON GALLO uomo religioso e dai forti ideali civili, che sceglie di prestare energia e voce a Girolamo Savonarola, il frate domenicano passato alla storia per le feroci critiche contro la corruzione e il degrado morale della Chiesa. Da sempre vicino agli ultimi e agli emarginati, conosciuto anche come il “prete anarchico”, Don Gallo (84 anni e una grinta da ragazzo) è la figura ideale per raccontare in Io non taccio l’eccezionale modernità degli scritti del frate del 1400. Martedì 24 aprile dopo la fortunata tournée dello scorso anno, MARCO TRAVAGLIO torna al Colosseo insieme a Isabella Ferrari col suo ANESTESIA TOTALE. Uno spettacolo in continuo divenire con i fatti di attualità in cui il giornalista torinese appassiona attraverso lo stile di sempre: grande coerenza, ironia tagliente e un’infallibile memoria del nostro paese.

E poi la prosa nella sua accezione leggera e divertente con SMETTI DI PIANGERE PENELOPE una brillante commedia contemporanea firmata Massimo Romeo Piparo. Venerdì 27 gennaio 2012 in scena la vita e le nevrosi di tre donne – Tosca D’Aquinio, Nicoletta Romanoff e Samuela Sardo – diversissime tra loro che, per caso, si ritrovano dopo aver passato la soglia dei trent’anni. L’incontro sarà l’occasione per confrontarsi su uno dei temi più caldi dell’universo femminile: il “tic-tac” dell’orologio biologico. Una serata divertente per scoprire finalmente di cosa parlano le donne quando non ci sono uomini ad ascoltare. Da martedì 14 a giovedì 16 febbraio un’altra creatura di Piparo, una delle più divertenti opere teatrali a sfondo sociale mai scritte, una trama divertente e un finale imprevisto: LA CAGE AUX FOLLES – IL VIZIETTO. Presentato in una veste originale con venti artisti sui tacchi a spillo e sei conturbanti drag queen, in scena il talento di Massimo Ghini e di Cesare Bocci, noto per aver interpretato Mimì nella fiction televisiva Il Commissario Montalbano.

Venerdì 17 e sabato 18 febbraio arriva L’ASTICE AL VELENO l’ultima commedia che il prolifico VINCENZO SALEMME ha scritto appena un anno fa. Basata su un meccanismo comico farsesco, una decina di pezzi inediti cantati dai personaggi, passaggi musicali che spezzano e alleggeriscono il ritmo convulso delle battute e si alternano a momenti raffinati e di grande godibilità. In un gioco teatrale e poetico ricchissimo di equivoci, sberleffi, allusioni e colpi di scena, giovedì 1 e venerdì 2 marzo prende forma il SOGNO DI UNA NOTTE DI MEZZA ESTATE, uno scenario fantastico di ineguagliabile potenza evocativa, che è da sempre occasione per le più svariate interpretazioni registiche. Gioele Dix ha deciso di affrontare la sua regia del Sogno formando una compagnia composta interamente da giovani comici di successo e coinvolgendo nella messinscena un duo musicale di straordinaria e raffinata versatilità.

E da venerdì 20 a domenica 22 aprile arriva il family show per eccellenza che grazie a musiche, video e costumi di grandissimo impatto è in grado di trascinare tutto il pubblico in un’atmosfera incantata. PETER PAN, tratto dal capolavoro di James Matthew Barrie porta in scena una compagnia di 25 artisti che, diretti da Maurizio Colombi, si muovono sulle trascinanti musiche dell’album “Sono Solo Canzonette” di Edoardo Bennato appositamente riarrangiate per l’occasione.

La danza ha sempre uno spazio speciale al Teatro Colosseo e l’arrivo del BALLETTO DI MOSCA LA CLASSIQUE poco prima di Natale è diventata ormai una piacevole tradizione. Una compagnia molto rigorosa, solida in ogni suo elemento, che toglie il fiato per lo stupore curando ogni dettaglio: dalle coreografie alle luci, dai costumi alle musiche. L’appuntamento è per martedì 20 e mercoledì 21 dicembre 2011 con Il lago dei cigni.

E poi è la volta di una compagnia classica dall’impostazione fortemente attuale: questo è IL BALLETTO DI ROMA coreografato da Fabrizio Monteverde. Cinquant’anni di successi ininterrotti che lo annoverano a pieno titolo tra le compagnie indipendenti più quotate del nostro paese. Monteverde ama permeare la sua danza “formale” con il racconto e l’intensità drammatica del gesto. E’ così che – martedì 24 e mercoledì 25 gennaio 2012 nel suo incontro con OTELLO – Monteverde trova l’ennesima chiave di lettura drammaturgica e moderna all’intramontabile testo shakespeariano. Mercoledì 8 febbraio in scena la PARSONS DANCE COMPANY fondata nel 1987 da David Parsons, è tra le poche compagnie che, oltre ad essersi affermata sulla scena internazionale con successo sempre rinnovato, sia riuscita a lasciare un segno nell’immaginario teatrale collettivo e a creare coreografie divenute veri e propri “cult” della danza mondiale.

E tra intuizione, creatività e scoperta, si dia inizio ad una nuova entusiasmante stagione!

Info al pubblico e possibilità di prenotazione on line su www.teatrocolosseo.it o allo 011 6505195. Biglietteria – via Madama Cristina 71, aperta da lunedì al sabato dalle 10.00 alle 13.00 e dalle 15.00 alle 19.00 Il Teatro Colosseo è punto vendita Ticket One

Ufficio stampa del Teatro Colosseo Adfarmandchicas www.adfarm.it laschicas@adfarm.it

LEAVE A REPLY