Estate a Villa Strozzi (Firenze)

0
256
Condividi TeatriOnline sui Social Network

Officine Creative e NEM-Nuovi Eventi Musicali in collaborazione con tante realtà del territorio

Estate a Villa Strozzi. Fino a settembre oltre 50 appuntamenti tra musica, danza, teatro, arte

 

Sono oltre 50 gli appuntamenti, inaugurati a giugno, che si terranno fino al 14 settembre tra musica, danza, teatro, arte, opera a Villa Strozzi, polmone verde e area attrezzata su più livelli, a due passi dal centro di Firenze (via Pisana 77), sotto la direzione artistica di NEM – Nuovi Eventi Musicali e Officine Creative. Tre spazi: il teatro coperto della Limonaia, l’anfiteatro all’aperto e il nuovo spazio ‘ghiaia’, antistante al bar, aperto in orario continuato 10-24, tutti i giorni, compresi i festivi (Il programma è visitabile sul sito http://limonaiastrozzi.blogspot.it/).

La volontà è quella di rendere un servizio alla città, riqualificando il parco, sorvegliandolo e rendendolo vivo in un’estate che vuol essere per tutti. Sotto la direzione di Marcello Bartalucci e Augusto Benvenuti (Officine Creative) e di Mario Setti (NEM) sono state messe in rete moltissime realtà, tra cui MaggioDanza, Buenos Aires Tango, AF Communications, la compagnia Farah Divas, la Lailac – associazione culturale giapponese, la compagnia L’officina, St. Mark’s Opera Company, Eventi Music Pool, e tre realtà della danza contemporanea (Versiliadanza, Opus Ballet, Compagnia Simona Bucci), unite in un programma dal titolo Parco Danza, che coinvolge giovani performer, professionisti e ospiti internazionali.

Il programma vede, tra gli eventi, dopo Pino Marino e gli Area, l’inedito duo jazz Santarnecchi-Malvisi (3 luglio), la Piattaforma Urbana con le urban crews di Opus Ballet e il Junior Balletto di Toscana (5 luglio), The Genesis Tribute di MaggioDanza (13-15 luglio), Indissolubile Eco di Simona Bucci (17 luglio), il nuovo Telebidone show, critica al precariato del comico Andrea Muzzi (20 luglio), Mood della compagnia L’Officina con il coreografo turco Temel (22 luglio) e The Commitments, versione concerto, dal romanzo di Doyle, film cult diretto da Parker (22 luglio).

Il 24 luglio on stage Gli spettri, storica band tra beat e sperimentazione, che presenterà l’album omonimo, inedito dal 1972, appena uscito per l’etichetta Black Widow Records di Genova (24 luglio, Eventi Music Pool). Dal 26 luglio al 5 agosto, poi, largo alla Lirica sotto le stelle. In collaborazione con l’Orchestra del Carmine, la St. Mark’s Opera Companysi esibirà nel Gala lirico (26 luglio), il Barbiere di Siviglia (27 e 31 luglio), La Traviata (28 luglio e 2 agosto), Le Nozze di Figaro (29 luglio e 4 agosto), i Tre tenori (5 agosto). Il 30 luglio Tiziano Mazzoni presenterà, invece, l’album Goccia a goccia.

La musica classica è presente con il Quartetto Klimt, formato da Matteo Fossi al pianoforte, Duccio Ceccanti al violino, Edoardo Rosadini alla viola, Alice Gabbiani al violoncello. In programma due dei capolavori di Dvořák: il Quartetto in Re maggiore n.1 op.23 e il Quartetto in Mi bemolle maggiore n.2 op.87.Seguono due produzioni di Versiliadanza: la prima, il 5 e 6 settembre,in collaborazione con NEM, è Tempus fugit. (Ci vediamo quando abbiamo tempo, cioè mai),seconda tappa di un percorso dedicato allo scrittore toscano Antonio Tabucchi. La seconda, con l’attore Gianluigi Tosto, il 9 settembre, è Tutto inventato, e regalato… a chi?, una serata di teatro e danza dedicata all’artista Franco Di Francescantonio. Chiude l’estate a Villa Strozzi il 14 settembre il Coro della Cassa di Risparmio di Firenze, diretto da Ennio Clari, in cui settanta coristi e vari solisti, accompagnati al pianoforte da Francesco Romano, trasporteranno gli ascoltatori nell’atmosfera e nelle sonorità dell’opera ottocentesca, da Bellini a Rossini, da Verdi a Puccini.

Sette le mostre d’arte, allestite nel teatro della Limonaia, con ingresso libero in orario 10.24. Tra queste la prima mostra postuma di Alfredo Nannoni, pittore di San Casciano, la personale di Simonetta Carpini, il filtrismo di Daniela Corsini, la fotografia di Enzo della Rossa e Nicola Tito, dal titolo Viaggiatori dell’anima – il turista e l’arte a Firenze, e infine la pittura di Mauricio Meza Rojas.

Tra le iniziative speciali, laboratori yoga e di teatro per adulti e bambini, dj set, la festa giapponese dei desideri Tanabata, con dimostrazione arti marziali, in raccolta fondi per Fukushima (7 luglio), il Buenos Aires Tango diretto dall’argentina Graciela Rostom (la domenica). Info http://limonaiastrozzi.blogspot.it/, www.nuovieventimusicali.it.

 

LEAVE A REPLY