Pesciolini fuor d’acqua di Guido Ceronetti

0
247
Condividi TeatriOnline sui Social Network

Giornalista, scrittore, intellettuale raffinato Guido Ceronetti, nella veste di autore, regista, presentatore e suggeritore, presenta uno spettacolo fantastico. Fantastico nel senso di fantasia, creatività, grazia, eleganza, ritmo, armonia. Insomma di poesia.

Non si può raccontare una trama che non c’è. Non c’è nemmeno un tema che unisca i diversi “siparietti”. Il gioco di parole e l’iterazione convulsa delle stesse, gli è sufficiente per creare un vero piccolo capolavoro, un divertimento di raffinata intelligenza. Come nel quadretto della “saliera” o in quello delle “18 lire più venti per la camera”. Per non parlare del Macbeth di Shakespeare che viene sbeffeggiato, rivoltato, annegato in situazioni di irriverente comicità. Una divertente esplosione di intelligente comicità.

L’umorismo paradossale e la comicità surreale sono infatti le armi che l’autore usa per sbeffeggiare il mondo, la storia, scardinare il quotidiano, rovesciare l’ordine logico.

Pesciolini fuor d’acqua”è un racconto fatto di parole, di maschere e di marionette costruite da Giosetta Fioroni.

Eléni Molos e Luca Maucerie danno voce ad una variegata gamma di personaggi con grande padronanza scenica e intonazioni comiche irresistibili facendo leva sulla loro incredibile capacità vocale e gestuale.

LEAVE A REPLY