Harlem Gospel Choir in un concerto dedicato a Whitney Houston

0
288
Condividi TeatriOnline sui Social Network

foto

ESCLUSIVA REGIONALE

produzione Ponderosa Music & Arts

L’Harlem Gospel Choir, affettuosamente chiamato dai suoi fans “Gente di Dio che viene da Harlem”, fondato nel 1986 da Allen Bailey (trent’anni di esperienza nel mondo della musica a fianco di giganti come Michael Jackson e Prince) è composto dalle più raffinate voci e dai migliori musicisti delle chiese nere di New York.

La formazione completa Harlem Gospel Choir è di 65 membri di un’età compresa tra i 17 e i 70 anni, ma in tour si esibiscono con un gruppo di nove elementi (tre soprani, tre contralti e tre tenori) affiancati da alcuni musicisti alle percussioni e alle tastiere.

Un tour europeo che ha già toccato i principali teatri di Portogallo, Francia e Ungheria, dopo sole 6 tappe in tutta Italia sarà in Norvegia, Polonia ed Estonia prima di tornare negli Stati Uniti.

Il coro, nell’arco della sua gloriosa carriera, ha veicolato il messaggio di amore, pace e armonia davanti a migliaia di persone di culture diverse e di tutte le nazioni, cantando anche per la famiglia reale britannica, per il presidente degli Stati Uniti d’America Barack Obama e per Nelson Mandela, per Papa Giovanni Paolo II e per Papa Benedetto XVI, oltre ad averpartecipato all’International Broadcast Memorial per Michael Jackson, grande appassionato di gospel. Nel 2006 tanta è la popolarità dell’Harlem Gospel Choir che il sindaco di New York ha eletto il 15 gennaio ‘giornata dedicata all’Harlem Gospel Choir’.

L’obiettivo dell’Harlem Gospel Choirè quello di far comprendere meglio la cultura afro-americana e la stupenda musica gospel con il tema “bringing people & nations together”, ossia il desiderio di riconciliare la gente e le nazioni condividendo la gioia della Fede attraverso la musica.

Dopo due anni tornano a Bologna con una performance live eccezionale, che unirà i brani classici natalizi alle canzoni più famose, rivisitate in chiave gospel, della leggenda Whitney Houston.

Nel concerto del 22 dicembre al Teatro Duse intitolato “Remembering Whitney” sarà proposto un programma che spazia dai grandi classici come “Oh Happy Day”, “Amazing Grace” e altri inni alla speranza e all’amore, passando poi per i successi di Whitney Huston (che da bambina iniziò a cantare proprio in un gruppo gospel) rivisitati in chiave corale quali “The greatest love of all”, “I have nothing” e la celebre “I will always love of you”. Molto più di un’esibizione dal vivo, un concerto di questo genere è un’esperienza emozionante e sicuramente commovente, quasi imprescindibile nel periodo natalizio grazie alla presenza a Bologna del più famoso ensemble gospel al mondo.

E’ stata stabilita una nuova collaborazione tra il Teatro Duse e Piazza Grande: un accordo che va oltre alle finalità commerciali, una neonata collaborazione che di commerciale ha poco o nulla. E’ un piccolo patto di collaborazione e amicizia tra due realtà bolognesi che si riconoscono vicendevolmente un alto valore sociale e culturale; un patto appena nato che entrambe le realtà sperano possa diventare un legame stretto e familiare. Teatro Duse ospiterà per il concerto di Harlem Gospel Choir il punto informativo sulle attività di Piazza Grande; gli abbonati e i lettori di Piazza Grande potranno godere di vantaggi sui prezzi dei biglietti per gli spettacoli della stagione teatrale e infine il Teatro Duse donerà all’associazione biglietti omaggio per le proprie attività finalizzate all’inclusione sociale dei senza tetto.

Prevendite presso la biglietteria del teatro (da martedì al sabato dalle 15 alle 19) e nei punti prevendita Vivaticket.

 

Biglietteria e informazioni:

TEATRO DUSE

Via Cartoleria, 42- Bologna

Tel. 051 231836 – biglietteria@teatrodusebologna.it

 

Ufficio stampa Teatro Duse: Silvia Lombardi | stampa@teatrodusebologna.it

LEAVE A REPLY