Carmen – Suite de Baile Español

0
151
Condividi TeatriOnline sui Social Network

fotoCon un doppio appuntamento giovedì 17 e venerdì 18 luglio, debutta a Roma sul palco di Invito alla Danza, la COMPAÑIA DE DANZA AIDA GÓMEZ che, dopo un tour internazionale di grande successo, arriva in Italia con lo spettacolo Carmen.

Aida Gómez, direttore artistico e coreografa della compagnia, offre un’interpretazione d’eccellenza nella sua Carmen, ricca di sensualità e femminilità, che è risultato di una scelta oculata. Infatti, come lei stessa racconta, l’artista ha aspettato un’età più matura per interpretare questo personaggio dalla psicologia complessa e variegata. La Gómez costruisce così un ruolo intenso e particolarmente drammatico. Sul palcoscenico, un cast di eccellenza affidato alla direzione scenica di Emilio Sagi, già direttore del Teatro Reale di Madrid. La forza della musica di Bizet, l’intensità della coreografia, la ricchezza e la varietà dei costumi, fanno di questo allestimento di Carmen uno spettacolo di grande impatto emotivo.

Parlare della compagnia vuol dire parlare di AIDA GÓMEZ, sua fondatrice e direttrice artistica, senza dubbio una delle artiste più apprezzate della danza spagnola. Diplomata al conservatorio di Madrid, nell’81 è solista nel Balletto Nazionale di Spagna di Maria De Avila e nel 1985 ne diventa prima ballerina. Con la compagnia interpreta Bodas de sangre insieme ad Antonio Gades. Balla inoltre con artisti di grandissimo talento della scena mondiale, come Julio Bocca, Eleonora Cassano o Pietra Gala, oltre a partecipare a numerosi gala internazionali. Nel 1996, la danzatrice lascia il Balletto Nazionale Spagnolo e entra ospite nella compagnia di Joaquin Cortes, col quale compie un tour internazionale di grande rilievo. Successivamente, Maurice Bejart la invita presso la sua prestigiosa scuola Mudra di Losanna, per affidarle l’insegnamento della danza spagnola. Nel 1998, il ministero dell’Istruzione e della Cultura nomina la Gómez direttore artistico del Balletto Nazionale di Spagna e, quasi contemporaneamente, riceve il Premio delle Arti dello Spettacolo come migliore ballerina dell’anno. Nel 2001, lascia la direzione del Balletto Nazionale di Spagna e fonda la compagnia che prende il suo nome.

Biglietti: primo settore intero € 25 – ridotto € 23 – secondo settore intero € 23 – ridotto € 20

LEAVE A REPLY