Luglio in Musica

0
181
Condividi TeatriOnline sui Social Network

fotoDomenica 20 luglio 2014, alle ore 21.15, nel Cortile di Palazzo dei Vicari a Scarperia, si aprirà la nuova edizione del “Luglio in Musica”. Quattro appuntamenti musicali che dal genere cameristico arriveranno al musical, in un crescendo di emozioni. L’organizzazione della stagione è affidata all’Associazione culturale “Camerata de’ Bardi” e realizzata in collaborazione con la Pro Loco e il Comune di Scarperia-San Piero.

Il concerto di apertura, domenica 20 luglio alle 21.15, è affidato alla Klezmerata Fiorentina, un quartetto strumentale formato delle prime parti soliste dell’Orchestra del Maggio Musicale Fiorentino: Igor Polesitsky (al violino), Riccardo Crocilla (al clarinetto), Francesco Furlanich (alla fisarmonica), Riccardo Donati (al contrabbasso). Il programma della serata ha titolo 18 racconti dello Zaddik nascosto ed è incentrato su un repertorio autentico della musica strumentale popolare degli ebrei ucraini. Grazie alle ricerche condotte dal violinista Polesitsky, la Klezmerata Fiorentina ha creato elaborate composizioni costruite sulle melodie tradizionali raccolte a inizio ‘900 dai pionieri dell’etnomusicologia russo-ebraica. Si tratta di un microcosmo complesso e affascinante della civiltà yiddish est-europea, riportato alla luce grazie all’ensemble. I “18 racconti dello Zaddik nascosto” narrano le vicende di una sposa perduta, di un viaggio ad Instabul attraverso le steppe del sud, di brani sacri, di lamenti e di treni che viaggiano e raccontano la vita che scorre, con le sue gioie e le sue sofferenze.

Dall’Ucraina all’Italia, giovedì 24 luglio, stessa ora stesso luogo, sarà la volta della Petite Messe Solennelle del compositore pesarese Gioachino Rossini (1792-1868), composizione sacra scritta nel 1863 ed eseguita ben 150 anni fa, il 14 marzo 1864, durante un periodo di villeggiatura del compositore a Passy, nei pressi di Parigi. La Messa, secondo la volontà di Rossini, canta con amore le lodi del Signore, è un lavoro di vecchiaia, con il quale Rossini, al termine del manoscritto dell’Agnus Dei (l’Agnello di Dio), chiede al Signore la concessione del Paradiso. È dunque, oggi, considerata come il testamento spirituale di Rossini a distanza di pochi anni dalla sua morte (1868). Protagonisti della serata le voci soliste del Coro del Maggio Musicale Fiorentino Sumiko Okawa 8soprano), Katja De Sarlo (mezzosoprano), Jorge Ansorena (tenore), Gabriele Spina (baritono), accompagnate al piano dal M° Lorenzo Pampaloni e dirette dal M° Gianni Mini, socio fondatore della Camerata de’ Bardi.

Il terzo appuntamento è previsto per sabato 27 luglio, alle 21.15. Il M° concertatore e direttore Andrea Sardi ripropone, dopo il grande successo di pubblico ottenuto nella prima stagione lirico-sinfonica al Teatro Giotto di Borgo San Lorenzo, la cantata scenica Carmina burana di Carl Orff. L’Ensemble strumentale “Camerata de’ Bardi” – costituito dai pianoforti di Alessio Cioni e Eugenio Milazzo, le percussioni di Federico Poli, Roberto Bichi, Niccolò Chisci, Marco Farruggia e i timpani di Vittorio Ferrari – accompagnerà ben 5 cori – la Corale Santa Cecilia 1909 e il Coro di voci bianche Piccole Voci diretti dal M° Andrea Sardi, la Corale Guido Monaco e il Coro dei ragazzi del Liceo Musicale Niccolini-Palli di Livorno diretti dal M° Paolo Filidei e il Coro Città di Firenze diretto dal M° Ennio Clari – e le voci soliste di Beibei Li (soprano), Gianni Mini (tenore) e Antonio Menicucci (baritono).

Quarto e ultimo appuntamento della stagione sarà il musical Cenerentola, allestito dalla scarperiese Compagnia delle Formiche, già reduce da una tournèe italiana di grande successo, per venerdì 1 e sabato 2 agosto, alle 21.15, nella Piazza dei Vicari.

Tutti gli spettacoli prevedono un biglietto d’ingresso che sarà possibile acquistare direttamente al Palazzo dei Vicari, un’ora prima dell’inizio dello spettacolo.

 

Per informazioni e prenotazioni: associazione.cameratadebardi@gmail.com, cell. 3475894311 (Sabrina)

LEAVE A REPLY