La Dea dell’Amore

0
196
Condividi TeatriOnline sui Social Network

fotodi Woody Allen

traduzione e adattamento Giorgio Mariuzzo basato sulla sceneggiatura di Woody Allen

con Giulia Di Quilio e Antonello Avallone

Dopo il grande successo di questa estate nella meravigliosa cornice del Teatro Romano di Ostia Antica, giovedì 6 novembre 2014 alle ore 21,00 al Teatro dell’ Angelo di Roma, torna in esclusiva sulle scene italiane, Giulia Di Quilio e Antonello Avallone in uno dei più divertenti film di Allen degli ultimi anni “La Dea dell’Amore” per la regia di Antonello Avallone.

Interpretato da Antonello Avallone, definito dalla critica il Woody Allen italiano, insieme alla splendida Giulia Di Quilio; “regina” del Burlesque sulla scena internazionale (si è esibita In Australia, Francia, Turchia), ammaliante seduttrice da Oscar ne La Grande bellezza di Paolo Sorrentino, la Di Quilio svela, per la prima volta in questo spettacolo, il suo talento comico.

Lenny, giornalista sportivo sposato con Amanda, si lascia da lei convincere ad adottare un bambino. Il bimbo, con la sua intelligenza e vivacità, lo strega al tal punto da fargli nascere l’ossessione di scoprire quali siano i reali genitori. La ricerca ha risultati sconcertanti: la madre è tale Judy Orgasm, interpretata magistralmente dall’affascinante Giulia Di Quilio, il cui nome d’arte è tutto un programma. L’attonito Lenny intraprende così una strana e per lo più platonica relazione con la giovane attrice porno e prostituta a tempo perso, alla quale cerca di procurare un minimo di rispettabilità. Parallelamente deve tenere a bada una moglie irrequieta e uno strano coro greco con velleità canterine, che fa da contrappunto alle sue decisioni.

L’altro lato di una sensualità prorompente, il rovescio della medaglia di un erotismo mai negato ed esibito con orgoglio, un gioco autoironico e sottilmente autobiografico: il ruolo di Amanda/Judy Orgasm, ingenua e irresistibile starlette a “luci rosse”, permette a Giulia Di Quilio di smontare dall’interno i cliché di molti suoi personaggi, al cinema e a teatro; e, più in generale, di affrontare con il sorriso il tema dell’ utilizzo del “corpo della donna” nello show-biz.

Finta tonta, “oca” apparente, ciclone di gaffe incredibili e di verità assolute, molto più acuta e profonda dei suoi interlocutori – intellettuali e bacchettoni – l’Amanda/Judy Orgasm della Di Quilio è la cartina di tornasole ideale dei moralismi e dei pregiudizi sulla femminilità che ancora attraversano la critica e l’opinione pubblica e, al tempo stesso, ne rappresenta la gioiosa demolizione.

Un ruolo pieno di sfaccettature, cesellato dalle penna geniale di Allen, in cui l’attrice abruzzese si diverte a prendere in giro se stessa e gli altri, rilanciando la propria immagine fatale in una dimensione inedita e sorprendente.

Nella versione teatrale de “La Dea dell’Amore” Giorgio Mariuzzo rispetta fedelmente il testo e restituisce un’originalissima comicità, accessibile anche al pubblico italiano, arricchita da gustosi siparietti a sfondo sessuale, che risultano la parte più esilarante dello spettacolo.

In scena, accanto a Giulia Di Quilio e ad Antonello Avallone: Stefano Santerini, Patrizia Ciabatta, Flaminia Parnasi, Daniele Di Matteo, Valerio Palozza, Giulia Di Nicola, Francesca Cati, Veronica Di Giacobbe, Roberta Conti e Silvia Augusti.

Le scene e costumi sono di Red Bodò.

TEATRO DELL’ANGELO

Via Simone de Saint Bon n°19, Roma

06.37513571 – 06.37514258

da giovedì 6 novembre 2014 alle ore 21,00 a domenica 30 novembre 2014 (dal martedì al sabato ore 21,00 domenica ore 17,30)

Prezzi:

– poltronissima 23,00 euro – ridotto poltronissima under 14 over 65 18,00 euro

– poltrona 20,00 euro – ridotto poltrona under 14 over 65 16,00 euro

 

LEAVE A REPLY