“Al Forester” vince la 6° Edizione del Premio «LiNUTILE DEL TEATRO»

0
325
Condividi TeatriOnline sui Social Network

banner combinato

Venerdì 5 dicembre assegnato il Premio «LiNUTILE DEL TEATRO». L’attrice Elisabetta Pozzi ha consegnato il premio della Sesta Edizione a Savino Paparella per l’opera “Al Forester. Vita accidentale di un anarchico” di Matteo Bacchini, produzione Teatro del Tempo.

Premiazione Paparella Pozzi 4E’ “Al Forester. Vita accidentale di un anarchico” di Matteo Bacchini, produzione Teatro del Tempo, diretta e interpretata da Savino Paparella, l’opera vincitrice della Sesta Edizione del Premio «LiNUTILE DEL TEATRO», iniziativa promossa dal Teatro de LiNUTILE di Padova e dalla cooperativa d’impresa sociale TOP – Teatri Off Padova.

La premiazione si è svolta venerdì 5 dicembre al termine dello spettacolo, sold out, “la Diva”, nuova produzione del Teatro Cargo di Genova per la regia di Laura Sicignano, con Elisabetta Pozzi che ha personalmente consegnato a Paparella l’elefante di Gomma realizzato dalla designer Ummagumma.

«Un testo di narrazione che tratta l’excursus storico del movimento anarchico italiano e allo stesso tempo lo rende privato e individuale – si legge nelle motivazioni della giuria che ha assegnato il premio- Savino Paparella riesce ad uscire dal solito archetipo del narratore statico con un ritmo costante e intenso. Le capacità fisiche notevoli e la sua eccellente recitazione rendono ottima l’interpretazione complessiva che ha colto appieno l’esperienza della guerra, con momenti di grande umanità e semplicità. Molto evocativi sia i cambi di scena, sia alcune sequenze di movimento. Scenografia costruita in maniera intelligente, sorprendente l’utilizzo degli spazi e degli oggetti».

“Al Forester” racconta la vita straordinaria di Antonio Cieri soldato di leva, ferroviere, anarchico, antifascista; la sua partecipazione da “volontario” alla Grande Guerra, i moti di Ancona, le barricate di Parma, l’esilio in Francia e la guerra civile spagnola, durante la quale morirà in un giorno di aprile. Una vita sempre dalla parte degli sconfitti. La storia di come un ragazzo diventa un uomo e di come un uomo diventa un uomo libero.

Per informazioni
www.teatrioffpadova.com
www.teatrodelinutile.com

Previous articleDecamerone. Vizi, Virtù, Passioni
Next articleMuri prima e dopo Basaglia
Giuseppe Bettiol
Laureato in filosofia all’Università degli Studi di Padova, collaboro con lo Studio Pierrepi dal 2009. Appassionato comunicazione digitale, ho concentrato la mia attività nelle Digital PR, nei rapporti con le testate e gli influencer digitali, seguendo corsi ad hoc. Dal 2010 sono consulente di media & public relation per la Federazione Italiana Donne Arti Professioni e Affari di Padova, per il Circolo Tralaltro Arcigay Padova e la Società Dante Alighieri sezione di Padova. Dal 2011 sono responsabile dell’ufficio stampa della manifestazione “Padova Pride Village” alla Fiera di Padova. Attualmente sto inoltre collaborando con il Teatro de LiNUTILE di Padova, il Padova Pride 2018 e l’agenzia di comunicazione We-Go.

LEAVE A REPLY