Era la nostra casa

0
258
Condividi TeatriOnline sui Social Network

fototesto e regia Nicola Zavagli

con Beatrice Visibelli e Marco Natalucci

e con Valentina Cappelletti

luci Francesco Margarolo

costumi Cristian Garbo

assistente alla regia Irene Floridi

organizzazione Cristian Palmi e Giulia Attucci

produzione TEATRI D’IMBARCO

in coproduzione con Compagnia Carpe Diem

—————

Dopo il successo della Trilogia della Famiglia, va in scena al Teatro di Rifredi il 20 e 21 febbraio la compagnia Teatri d’Imbarco con Era la nostra casa un nuovo testo di Nicola Zavagli, una delle migliori voci della drammaturgia contemporanea toscana e non solo. Protagonisti Beatrice Visibelli e Marco Natalucci, per una scrittura che nasce per gli attori e per la loro emozionante abilità interpretativa.

Una moglie e un marito giunti alla mezza età, al confine tra sogni infranti e rancori accumulati. Una coppia in trappola. L’interno di un amore coniugale che esplode. Poi la deflagrazione arriva davvero, improvvisa, per un tradimento. L’inevitabile presa d’atto di un’incolmabile distanza. Ma alla fine arriva anche la ventata di novità che spariglia le carte, che si impone clamorosamente sorprendente, e per sempre.

Commedia amara sul gioco crudele dei sentimenti e dei risentimenti che affonda con humour in quei meccanismi coniugali e famigliari inesorabilmente conosciuti. Una radiografia devastante e sarcastica, tagliente e leggera di un rapporto di coppia ambientato nell’Italia di oggi fra crisi del lavoro e abbandono degli ideali. Ora siamo travolti e turbati dal litigio affilato, ora sorridiamo, ridendo, delle loro – e nostre – nevrosi: due facce di una stessa familiarità con qualcosa che forse ci ha sfiorato, o abbiamo vissuto, o addirittura stiamo vivendo. Alla fine il protagonista è sempre l’amore -o la fine di esso- e quel cerchio nevrotico e psicanalizzato che gli costruiamo attorno.

Nicola Zavagli prosegue il lavoro portato avanti negli ultimi anni su temi di attualità: legalità, lavoro, multicultura, memoria storica, Con particolare attenzione al sociale e al civile, ma anche alle nostre crepe psicologiche: ansia, paura, desiderio di cambiamento, ricerca della felicità. E la gioia della risata. Con il chiaro intento di perseguire un teatro di qualità, ma non di élite, per trascinare il pubblico verso la passione, l’emozione e una riflessione attiva sul nostro tempo.

—————-

Era la nostra casa 20 e 21 febbraio ore 21:00

Per info: 055/4220361 – www.toscanateatro.it

Biglietti: intero € 14-ridotto € 12-

Teatro di Rifredi

Via Vittorio Emanuele II, 303 – 50134 Firenze

 

LEAVE A REPLY