Il Borghese Gentiluomo

In scena fino al 6 novembre 2016 al Teatro Duse di Genova

0
637
Condividi TeatriOnline sui Social Network

fotoSi sa che con Molière il divertimento è assicurato: ecco perché non si sbaglia ad andare a vedere “Il Borghese Gentiluomo” al Teatro Duse di Genova! Se l’opera è sempre attuale e brillante, anche la compagnia che la porta in scena con la regia di Filippo Dini.
Nonostante questa commedia sia stata portata in scena per la prima volta nel 1670, si rivela sempre attuale e capace di coinvolgere il pubblico. I costumi, ad esempio, sono volutamente moderni, fatta eccezione per l’abito elegante di Monsieur Jourdain, ridicolo e antiquato. Il protagonista, borghese arricchito, aspira a diventare nobile poiché crede che prestigio e cultura possano renderlo felice. Proprio per questo si lascia circondare da maestri di canto, di danza, di scherma, di filosofia, tutti parassiti che si approfittano della sua ignoranza. Nel frattempo viene deriso da tutti: dalla serva, che non può non ridere davanti alle follie del padrone, dalla moglie, che si dispera poiché ogni giorno sperpera sempre più denaro, accumulato con tanto lavoro negli anni e perfino dal Conte, che si finge suo amico solo per farsi prestare cifre esorbitanti.
Non può mancare, però, l’amore in una pièce di Molière! Vi è il fidanzamento contrastato della figlia con Cléonte, una storia sincera tra due giovani innamorati, che stride comicamente con la goffa infatuazione di Jourdain per una marchesa.
Mentre in scena vediamo una satira della società francese, fatta di artisti mediocri in cerca di mecenati, nobili in decadenza e borghesi disposti a vendere i loro beni pur di acquistare un titolo, non possiamo fare a meno di ridere per l’ingenuità del protagonista, pur con un riso amaro e di pietà. Nel mondo del XVII secolo, come in quello di Boccaccio prima e Goldoni poi, non c’è spazio per la stupidità, per cui si viene presi – letteralmente – a bastonate. Del resto, è una costante in ogni società di ogni tempo e forse è proprio questo il segreto del successo di Molière.

———

Produzione Teatro Stabile di Genova, Fondazione Teatro Due

Regia Filippo Dini

Interpreti Valeria Angelozzi, Sara Bertelà, Filippo Dini, Ilaria Falini, Davide Lorino, Orietta Notari, Roberto Serpi, Antonio Zavatteri, Ivan Zerbinati

Versione italiana Cesare Garboli

Scene Laura Benzi

Costumi Laura Benzi

Musiche Arturo Annecchino

Luci Pasquale Mar

LEAVE A REPLY