La verità, vi prego, sull’amore

Il 12 e 13 novembre, ore 19, al Teatro Nazionale, Roma

0
464
Condividi TeatriOnline sui Social Network

fotoSabato 12 e domenica 13 novembre, ore 19.00 al Teatro Nazionale, andrà in scena La verità, vi prego, sull’amore: nel doppio appuntamento gli artisti di “Fabbrica” Young Artist Program e Giovanni Bietti accompagneranno il pubblico in un viaggio tematico nel mondo dell’opera. Mettendo a confronto le più famose eroine, accostando le arie più popolari delle opere liriche, sono nati due programmi ben distinti, della durata di circa un’ora.

Sabato 12, nella serata dal titolo Vorrei e non vorrei…: “La scoperta del sentimento amoroso”, si partirà da Monteverdi per arrivare a Così fan tutte, passando per Le nozze di Figaro Don Giovanni (Mozart), La traviata (Verdi), Tosca e Madama Butterfly (Puccini) e Lucia di Lammermoor (Donizetti).

Domenica 13 il tema sarà invece …Mi trema un poco il cor: “L’incontro, il colpo di fulmine”: aprirà La bohème (Puccini), si proseguirà sulle note de L’elisir d’amore (Donizetti), Aida (Verdi), Norma (Bellini) e Il barbiere di Siviglia (Rossini) per concludere con il Rigoletto di Verdi.

Fil rouge del tutto sarà appunto l’Amore, sentimento universale che ha portato i compositori a scrivere le pagine più importanti della storia della musica lirica e che il pubblico potrà conoscere e godere interamente partecipando a entrambe le serate. 

«Prosegue il percorso di avvicinamento del Teatro dell’Opera alla città, che è l’obiettivo del progetto Roma Opera Aperta – dichiara il sovrintendente Carlo Fuortes –  In questa occasione i giovani artisti di “Fabbrica” eseguiranno, in due serate, brani scritti da grandi compositori che hanno messo in musica le diverse facce dell’Amore. Gli interventi del maestro Giovanni Bietti, già noto e apprezzato per le sue “Lezioni di Opera”, descriveranno il programma della serata, costruito sull’alternanza dei diversi momenti legati a questo sentimento. È un programma rivolto a tutti i cittadini, in particolare a chi non è mai entrato nel teatro dell’Opera. Per questo abbiamo pensato a un biglietto con un prezzo simbolico di un euro».

Saranno in scena alcuni dei talenti, italiani e stranieri, del progetto “Fabbrica” Young Artist Program: Erika Beretti (soprano), Roberta Mantegna (soprano), Valentina Varriale (soprano), Reut Ventorero (mezzosoprano), Timofei Baranov (baritono) e Aleandro Mariani (tenore). Al pianoforte il maestro Alessandro Stefanelli (“Fabbrica”). La Mise en espace e i movimenti scenici saranno a cura di Luca Bargagna (“Fabbrica”) e Arianna Salzano (aiuto regista del Teatro dell’Opera di Roma).

I biglietti, al prezzo di un euro per ciascuna delle due serate, sono in vendita presso la biglietteria del Teatro Costanzi. I giorni dello spettacolo, a partire da un’ora prima dell’inizio e solo se ci saranno ancora posti disponibili, si potranno acquistare anche presso il Teatro Nazionale. Non sarà possibile fare prenotazioni e a ciascuna persona saranno venduti al massimo cinque biglietti.

Per informazioni: operaroma.it

 

LEAVE A REPLY