Parsons Dance

Andato in scena al Teatro Rossini di Civitanova Marche (MC)

0
416
Condividi TeatriOnline sui Social Network

Direttore artistico: David Parsons

Genaral Manager: Rebecca Josue

Lighting designer residente: Howell Binkley

Danzatori: Sarah Braverman, Ian Spring, Elena D’Amario, Geena Pacareu, Omar Romàn De Jesus, Eoghan Dillon, Zoey Anderson, Justus Whitfield

Distribuzione italiana Bags Entertainment

——-

In esclusiva regionale l’AMAT ha fatto calcare i palchi di Civitanova alla Parsons Dance, per una serata dal sapore internazionale, coinvolgente e d’avanguardia.

La compagnia, nata dal genio creativo dell’eclettico coreografo David Parsons e del light designer Howell Binkley, si è imposta nel panorama mondiale della danza per la potenza delle coreografie. L’impatto emotivo suscitato nel pubblico è la conferma di come il linguaggio della danza superi ogni barriera e riesca a comunicare intimamente. Le pose plastiche, la prestanza dei corpi e l’atleticità dei movimenti incantano per la loro armonia, esaltate dal delizioso disegno luci.

Sul palco del Teatro Rossini in anteprima italiana inizia il tour italiano della Parsons Dance, il programma, infatti, prevede lavori storici e nuove proposte con i due brani originali che hanno affascinato il pubblico per il senso genuino del movimento e per la sperimentazione tra corpo e luce.

Sguardi complici e divertimento sul palco, tra i ballerini, che hanno affrontato un programma intenso. Il gusto e la ricercatezza della gioia e della vitalità è trasmesso da ogni coreografia in cui i ballerini emergono ognuno per le proprie qualità e al contempo fanno parte di un unico corpo, che ha linee morbide, passi energici e accenti interpretativi.

Alla giovane e talentuosa Elena D’Amario è stato affidato il meraviglioso “Caught” il celeberrimo pezzo di grande potenza visiva che ha fatto la storia della compagnia. L’artista interpreta e racchiude la forza delle coreografie di Parsons, una forza che è energia e armonia. Le coreografie sono la visione

Il desiderio di creatività, di sperimentazione tra danza, musica e luci si traducono in coreografie solari, molto comunicative, accessibili ad ogni pubblico, perché la fame e l’energia sono contagiosi.

——-

PROGRAMMA

FINDING CENTER [2015 – PRIMA EUROPEA]

coreografie David Parsons

disegno luci Howell Binkley

musiche Thomas Newman

costumi Naomi Luppescu

***

UNION [1993]

coreografie David Parsons

disegno luci Howell Binkley

musica John Corigliano, “Concerto for Clarinet and Orchestra: II. Elegy”

costumi Donna Karan

***

HAND DANCE [2003]

coreografie David Parsons

disegno luci Howell Binkley

musica originale Kenji Bunch

costumi David Parsons

***

UNEXPECTED TOGHETER [2017 – ANTEPRIMA EUROPEA]

coreografia Ephart Asherie e David Parsons

luci Christopher Chambers

colonna sonora originale Marty Beller

***

CAUGHT [1982]

coreografie David Parsons

lighting concept David Parsons

disegno luci Howell Binkley

musiche Robert Fripp, Let The Power Fall

costumi Judy Wirkula

***

IN THE END [2005]

coreografie David Parsons

disegno luci Howell Binkley

musiche Dave Matthews Band

costumi Mia McSwain

LEAVE A REPLY