Silenzi pieni di vita sulle assi dell’Astra

"La gioia" di Pippo Delbono al Festival delle Colline Torinesi

0
249

La gioiaAl Festival delle Colline Torinesi Pippo Delbono porta la sua ultima creazione “La gioia”, uno spettacolo dominato dalle ondate di silenzio e vuoto, un requiem pieno di vita per la scomparsa di Bobò, l’attore sordo muto che per 22 anni ha accompagnato il percorso artistico e umano del regista di Varazze in giro per il mondo. È dopo la perdita che l’ha segnato profondamente l’artista ligure ha voluto creare un omaggio pieno di vita, poesia e sensibilità per l’amico, il collega, il compagno di mille repliche e creazioni, condividendo con il pubblico le esperienze di vita trascorse insieme, aneddoti e storie che solcano nel profondo la loro relazione. Uno splendido e folgorante addio che ripercorre gli oltre 30 anni di vita della compagnia Delbono, attraverso i protagonisti della formazione artistica che il regista di Varazze ha incontrato nel suo non convenzionale cammino teatrale: Delbono li presenta, ce ne traccia la biografia, riempiendone la scena di segni forti e precisi che arrivano e vanno via, dalle sbarre di una prigione, ad una strobo anni ’70, ad un mare di barchette di carta fino agli stracci dispersi dei naufraghi lasciati morire in mare. E tra poesia e citazioni drammaturgiche la ricerca della gioia, anche nel gorgo di un vuoto incolmabile, domina la scena, cerca di farsi strada, insieme al dolore stemperato dalla vita e dai colori che la composizione scenografico floreale ad opera dell’artista internazionale disegnano sul palco. Un omaggio al teatro, alla forza di restare quando i compagni di una vita ci abbandonano, alla strenua e frustrante ricerca della gioia anche nella stretta di un dolore incolmabile.

Visto il 3 giugno 2019 al Teatro Astra di Torino.

———

La gioia

di Pippo Delbono
regia Pippo Delbono

uno spettacolo di Pippo Delbono
con Dolly Albertin, Gianluca Ballarè, Margherita Clemente, Pippo Delbono, Ilaria Distante, Simone Goggiano, Mario Intruglio, Nelson Lariccia, Gianni Parenti, Pepe Robledo, Zakria Safi, Grazia Spinella
e con la voce di Bobò
composizione floreale Thierry Boutemy
musiche Pippo Delbono, Antoine Bataille, Nicola Toscano e autori vari
luci Orlando Bolognesi
elettricista Alejandro Zamora – suono Pietro Tirella- costumi Elena Giampaoli
capo macchinista e attrezzeria Gianluca Bolla
responsabile di produzione Alessandra Vinanti – organizzazione Silvia Cassanelli
direttore tecnico Fabio Sajiz
foto Luca Del Pia
Si ringraziano Enrico Bagnoli, Jean Michel Ribes, Alessia Guidoboni assistente diThierry Boutemy e Théâtre de Liège per i costumi

produzione Emilia Romagna Teatro Fondazione Teatro Nazionale, Théâtre de Liège, Le Manège Maubeuge – Scène Nationale

LEAVE A REPLY