L’anatomia dello spirito di EgriBiancoDanza

L’omaggio a Leonardo da Vinci è una riflessione umanistica sul performer

0
267

Leonardo: anatomie spiritualiIl 19 ottobre 2019 alla Casa del Teatro di Torino si sono celebrate ben due ricorrenze: al 500° anniversario dalla morte di Leonardo da Vinci è stato sovrapposto il 20° anniversario di attività della Compagnia EgriBiancoDanza, portando in scena la preziosa coreografia Leonardo: anatomie spirituali. L’occasione ha visto perfino la consegna dell’onorificenza per meriti artistici a Susanna Egri, da parte del suo paese natale nella persona dell’Ambasciatore ungherese Ádám Kovács.

La performance si ispira alla ricerca anatomica compiuta dal genio di Leonardo, la cui opera più nota in questo ambito è senza dubbio l’Uomo Vitruviano, indagando il rapporto tra il corpo e il movimento, la danza, nella speculazione filosofica della ricerca del sé: sul palcoscenico è addirittura il Direttore Artistico della Casa Teatro Graziano Melano a interpretare i frammenti dei Pensieri, del Bestiario e delle Profezie. L’attinenza del lavoro intellettuale di Leonardo con il teatro si palesa quindi con una considerazione: da quale osservatore qual era, Leonardo è stato un grande spettatore, oppure perfino un inconsapevole drammaturgo?

Per il direttore della Compagnia Raphael Bianco la domanda trova una risposta nell’oggetto dell’osservazione, quella «meccanicità» che sintetizza il funzionamento di muscoli e giunture e che i coni di luce indiscreti disegnati da Enzo Galia riescono ad esasperare traendoli dal movimento (dalla danza) dei performer.

L’ambiente sonoro, composto da Alessandro Cortini e inserito nel sound concept del Maestro Diego Mingolla, plasma la scena tingendola di un’atmosfera metafisica: la danza non è più soltanto performance, né tantomeno soltanto mero spettacolo, ma diventa lo studio delle facoltà fisico-meccaniche del corpo e, per estensione, dello spirito che anima carne e sangue.

La celebrazione di due ricorrenze diverse non è dunque un esercizio occasionale: il danzatore, come l’attore e il performer, sono tra i massimi esponenti di quell’idea di umanesimo di cui Leonardo fu grande divulgatore.

———

Leonardo: anatomie spirituali

Compagnia EgriBiancoDanza

ideazione e coreografia Raphael Bianco

assistente alla coreografia Elena Rolla

maitre de ballet Vincenzo Galano

attore Graziano Melano

sound concept Diego Mingolla

musiche Alessandro Cortini

light design Enzo Galia

elementi scenici Massimo Voghera

danzatori Compagnia Egribiancodanza

LEAVE A REPLY