La Città Che Sale (4° edizione)

Dal 16 ottobre al 13 dicembre a Milano

0
224

La Città Che SaleLa Città Che Sale torna dal 16 ottobre al 13 dicembre con concerti ed eventi dislocati nell’intero territorio della città di Milano. La quarta edizione del festival autunnale (a cui seguirà una versione primaverile) è promossa da Musicamorfosi nell’ambito del progetto La Città intorno di Fondazione CARIPLO, con il supporto dell’Assessorato alla Cultura e il Municipio 8 del Comune di Milano, in collaborazione con MM, CityLife Anteo, Cargo Milano, Casa della Carità.

IlFestival siinseriscenell’ambito del progetto Lacittàintorno, il programma di Fondazione Cariplo che si propone di sviluppare e migliorare il benessere e la qualità della vita per gli abitanti dei quartieri Adriano e Corvetto.

Dopo il successo riscosso dalle scorse edizioni, il Festival presenta 11 appuntamenti di musica live e incontri culturali: le note meticcie degli artisti di calibro internazionale come Arsene Duevi (Togo)Lucia De Carvalho (Angola/Francia/Portogallo), la presentazione di progetti legati al tema della migrazione e del multiculturalismo come il libro Immigrazione oltre i luoghi e il docu-film sulla vita di Lucia De Carvalho Kuzola, il Canto delle Radici,e poi performance itineranti di musica e danza e serenate su richiesta per i commercianti del mercato rionale di Corvetto o degli abitanti delle case popolari di MM a cura di da parte degli artisti delle scuderie Musicamorfosi.

Un programma che mira ad attrarre il ‘centro’ musicale di Milano dal cuore cittadino verso le aree delle case popolari gestite da MM, trasformando in palcoscenico alcune delle aree meno vissute della città e ampliando le opportunità di partecipazione e socializzazione nel capoluogo meneghino. La città che sale si sposta dal centro città rappresentato dal nuovo quartiere City Life, cuore della Milano che cambia all’insegna dell’innovazione, alle zone decentrate di via Solari, via Barzoni (Corvetto), includendo luoghi di importante valore storico che di impegno sociale come Villa Scheibler (Quarto Oggiaro) e la Casa della Carità di via F. Brambilla 10 (Adriano) e, non ultimi, spazi multifunzionali e commerciali come Cargo Milano che ospiteranno attività culturali e di aggregazione sociale. Per La città che saleluoghi di Milano solitamente destinati ad attività non artistiche si aprono in festa alla vita del quartiere, divenendo un riferimento temporaneo per la condivisione dei cittadini attraverso serenate nei pianerottoli, nei cortili e negli spazi comuni dei caseggiati. 

Milano è sempre più una città multi-centrica: Casa della Carità, Cargo Milano, Anteo CityLife, Made in Corvetto/Mercato comunale coperto, Villa Scheibler a Quarto Oggiaro e l’Anguriera di Chiaravalle di Terzo Paesaggio sono un un unico palcoscenico che raggiungiamo tagliando in diagonale la città e provando a saltare tutti i muri immaginari che la dividono. La musica, il ballo, la danza muovono l’energia e le relazioni che le arti performative sono capaci di portare con sé. – afferma Saul Beretta, Direttore creativo di Musicamorfosi.” 

L’identità inclusiva e senza barriere artistiche e culturali del Festival si rispecchia a cominciare dagli eventi di apertura mercoledì 16 ottobre nel quartiere Adriano alla Casa della Carità, da sempre una fondazione impegnata nell’ospitalità e assistenza verso persone in difficoltà e nella promuove di iniziative culturali e formative. Si parte con la presentazione del libro Immigrazione oltre i luoghi comuni di Lorenzo Bagnoli e Francesco Floris, un libro che si pone come breve guida per comprendere più da vicino il tema della migrazione basata sul ‘fact checking’. Si proseguirà con la proiezione del film documentario di Hugo Bachelet Kuzola, il Canto delle Radici,che approfondisce il pellegrinaggio della musicista franco-portoghese Lúcia de Carvalhoe sul suo passato di migrazione, adattamento culturale, perdita e riconnessione familiare sulle sue orme francesi, portoghesi, ma anche angolane e brasiliane. La musicista, cantante e ballerina incarna appieno il carattere meticcio e trasversale del Festival, aprendo i confini stilistici tanto quanto quelli sociali e culturali mescolando le tradizioni di paesi da tre continenti diversi. Al termine della serata la performance della stessa Lucia De Carvalho, che si esibirà anche mercoledì 17 ottobreal Cinema CityLife Anteo di Piazza Tre Torri (Portello) in un concerto tra radici tribali africane e ritmi brasiliani e portoghesi, reggae, funk e pop. 

Si proseguirà venerdì 18 ottobre con il duo artistico dal Togo formato da Arsene Duevi e Tete’ Da Silveira nella cornice storica di Villa Scheibler (Quarto Oggiaro), costruita nella seconda metà del Quattrocento per Ludovico il Moro.Il concerto sarà una vera cantata collettiva un vero e proprio rituale in musica assieme allo ‘sciamano’ Duevi e il percussionista togolese, un richiamo alla natura e al sole attraverso tamburi e cori dall’Africa Occidentale, terra dei cantastorie millenari della regione griotSabato 19 ottobre la performance itinerante Mary Poppins Street Parade partirà dalle case MM di via San Bernardo 48/50 per attraversare il borgo di Chiaravalle e arrivare nel nascente punto di comunità dell’Arci Pessina e l’Anguriera di Chiaravalle (d’inverno) per la performance dell’orchestra di spazzacamini composta dai jazzisti italiani Andrea Baronchelli, Massimiliano Milesi, Rudi Manzoli, Alessandro Rossi, Alberto Introini e il trio di danzatrici composto da Francesca Telli, Giuditta Gerevini Camilla Sartoridomenica 20 il Duo Bottasso porterà le sue due anime stilistiche a Cargo Milano (via Privata Antonio Meucci 43, quartiere Adriano) con fisarmonica, organetto diatonico, violino, tromba, flicorno fra tradizione musicale da ballo e sperimentazioni elettroniche che sono valsi al duo numerosi riconoscimenti italiani e internazionali; lunedì 21 le Serenate Metropolitane di Camilla Barbarito Fabio Marconi incanteranno su richiesta il balcone di casa, il pianerottolo o il salotto delle case popolari di Case MM di via Solari 40; martedì 22 ottobre l’eclettica Bandakadabra porterà l’energia e lo swing bandistico al mercato di Piazza G. Rosa e nelle Case di via Barzoni 11 nel quartiere Corvetto; il Secret Concert di Valerio Scrignoli Pietro Aloiì sarà invece domenica 27 ottobre (via Privata A. Meucci, quartiere Adriano).

Il 23 e 24 novembre si inserirà a corollario de La città che sale il festival Adriano Community Days con due giornate di eventi dedicati alle comunità del quartiere Adriano in una festa di incontri, sperimentazioni e condivisione collettiva a ingresso gratuito, in linea con lo spirito delle iniziative di Musicamorfosi.  

Chiude questa edizione del Festival venerdì 13 alla Casa della Carità la speciale performance di Arsene Duevi con i suoi SuperCori per il progetto Racines Noires (‘radici nere’). Gli oltre 100 membri del coro, formato da residenti dell’hinterland milanese, saranno guidati da Duevi (alla voce e chitarra) e Daniele Longo (alle tastiere) attraverso il canto corale di inni e canzoni in ewé, una lingua locale comune in Ghana, Togo e Benin. Un progetto che nasce nel 2018, quando Arsene Duevi ha portato i SuperCori in un tour musicale in Africa occidentale attraverso un viaggio con tappa a a Cotonou (Benin), Lomé (Togo) e Accra (Ghana) raccontato da un reportage della rivista Africa in collaborazione con Brussels Airlines. 

——— 

La Città che Sale 2019 è: 

Dal 16 Ottobre al 13 Dicembre

il festival che sposta il centro della città

 

Con il contributo di

Comune di Milano

Municipio 8 Milano

 

Nell’ambito di 

Le Città Interno

un progetto di Fondazione Cariplo

 

Una produzione 

Musicamorfosi

 

In collaborazione con

MM Metropolitana Milanese 

CityLife Anteo

Fondazione Casa Della Carità Angelo Abriani

Cargo Milano

Brussels Airlines

Terzo Paesaggio

Arci Pessina

 

Media Partner

Lifegate radio

Africa la rivista del continente vero

 

Una produzione www.musicamorfosi.it

LEAVE A REPLY