La fabbrica dei sogni

Dal 2 dicembre Teatro Cilea Napoli

230

Dopo aver registrato il tutto esaurito nella stagione pre-Covid, a grande richiesta un attesissimo ritorno in teatro: SAL DA VINCI porta in scena “LA FABBRICA DEI SOGNI” con Fatima Trotta, dal 2 dicembre al Teatro Cilea di Napoli.

Uno dei più entusiasmanti musical in grande stile americano, una favola romantica: c’è un luogo magico in cui la realtà incontra e supera la fantasia, un posto in cui la follia è un modo di sentire la vita.

È “LA FABBRICA DEI SOGNI”, lo spettacolo ideato e diretto da Sal Da Vinci con Ciro Villano , che dal 2 dicembre farà tappa al Teatro Cilea di Napoli, per poi proseguire con un tour nazionale nei palcoscenici di tutta Italia.

Sal Da Vinci, tra le più belle e intense voci della canzone d’autore, è anche il protagonista del musical accanto all’attrice FATIMA TROTTA , showgirl e volto noto della televisione italiana come conduttrice di successo.

Il cast è arricchito da artisti della musica e del teatro: Francesco Da Vinci reduce dall’ultima stagione di Gomorra, Ettore Massa, C. Villano, Daniela Cenciotti, Enzo Fischetti, Federica Celio.

Preziosa è la partecipazione di giovani e talentuosi attori, professionisti che si sono formati presso il Cilea Academy, la scuola delle arti performative del Teatro Cilea, e che sono: Davide Richiello, Elisabetta Romano, Luca Grassano, Luca Sciarrillo,  Ludovica Cinque, Mariateresa Russo, Alessandro Brunelli, Angelo Pepe, Annalisa Barbato,  Arianna Brunelli,  Asia Troiano,  Biagio Cipolletta, Camilla Bruno,  Carmine Bassolillo, Chiara Biagini, Esmeraldo Napodano, Fabrizio Signore, Giuseppe Moscarella, Giuseppe Tibaldi, Lorenzo Molitierno, Luca Gaeta, Maria Strazzullo, Mariagrazia Vitale, Mariangela Rinaldi, Mario De Prisco, Melina Merlino, Michele Civitillo, Pasqualina Falsone, Roberta Marzio, Sara Carannante,  Serena D’alessio, Valentina De Angelis, Vittorio Armando Aubry.

La direzione artistica e la coreografia sono a cura di Marcello e Mommo Sacchetta, supervisione artistica è di Lello Arena.

Lo spettacolo, che segue l’esempio dei musical americani in grande stile, racconta la storia di un cantautore dimenticato dal mondo che vive in un manicomio abbandonato e fatiscente prossimo alla demolizione. Eppure è quella la sua casa, il luogo in cui è cresciuto e dove hanno preso vita le canzoni che lui immaginava di cantare un giorno in un teatro vero. È un artista “pazzo”, un sognatore che immagina di trasformare le vecchie mura in cui abita in una casa di cura che possa accogliere i reietti della società e dar loro la possibilità di realizzare le loro aspirazioni: dar vita a un teatro in cui portare in scena i loro racconti. In questo progetto folle e pieno di straordinaria umanità, fa capolino un agente di polizia; incaricato dello sfratto della struttura, si lascia invece coinvolgere dai sogni dell’artista, diventando complice di una storia incredibile.

Circuito di vendita online: www.teatrocilea.it