“L’isola dell’uomo ferito”

Spettacolo dei detenuti della casa circondariale “Le Sughere”, Livorno

228

Domani, venerdì 3 dicembre, presso la Casa Circondariale “Le Sughere” di Livorno, avrà luogo “L’isola dell’uomo ferito, spettacolo realizzato dai detenuti della sezione Alta Sicurezza del Carcere.

La performance rappresenta l’esito del progetto di Teatro-carcere condotto da Maria Teresa Delogu della compagnia Giallo Mare Minimal Teatro, sostenuto dalla Regione Toscana.

Lo spettacolo è soggetto a importanti restrizioni all’ingresso del pubblico, rivolto agli invitati già autorizzati.

I detenuti in scena saranno 16 e daranno vita a un libero adattamento della tragedia “Filottete” di Sofocle, opera classica che continua a rimandarci sensi, segni e significati su colui che viene lasciato indietro, il reietto abbandonato sull’isola.