Il “Recital pianistico” di Massimiliano Damerini al Teatro Sociale di Camogli

Sabato 2 aprile alle 21:00.

337

Appuntamento centrale di un ricchissimo fine settimana di inizio aprile al Teatro Sociale di Camogli, nella serata di sabato 2 aprile dalle 21:00 la stagione concerti ha uno degli appuntamenti più attesi della stagione: il “Recital pianistico” di Massimiliano Damerini, in collaborazione con il Gruppo Promozione Musicale Golfo Paradiso.

Tra i più importanti pianisti della sua generazione, Massimiliano Damerini, nato a Genova nel 1951, studia con Alfredo They e Martha Del Vecchio. Il suo repertorio, ampissimo, va dalla musica del Settecento fino alle avanguardie dell’ultimo Novecento. La critica italiana gli ha conferito uno dei massimi riconoscimenti che si possano tributare a uno strumentista: il Premio Abbiati per il 1992 come concertista dell’anno.

Il programma portato a Camogli si apre con un brano dello stesso Damerini, “Catene di atomi lucenti”, un verso della poetessa Annalisa Cima cui il brano è dedicato. Annalisa, oltre a essere stata una grande poetessa, fu pittrice e studiò pianoforte, e viene anche ricordata come musa di Eugenio Montale. Scritto nel 2017, questo brano avrebbe costituito un omaggio musicale in occasione del suo compleanno nel gennaio 2018, in prima assoluta durante un recital a Lugano, dove risiedeva. Purtroppo quel concerto non ebbe luogo, in quanto in quel periodo si ammalò gravemente il marito, e subito dopo anche lei. Si spensero entrambi a distanza di un anno, lei nel 2019, lui nel 2020. Il brano è una sorta di piccola sonata in tre movimenti, derivati dalla parte pianistica di tre liriche per canto e pianoforte opportunamente arrangiati. Il primo è una rivisitazione di un Settecento saturo di ornamentazioni, soprattutto mordenti e gruppetti, il secondo uno sguardo alla scuola americana tutto giocato sui ritmi, e il terzo ha sonorità molto scure e violente.

Il programma prosegue poi con Robert Schumann (Humoreske, op.20), Maurice Ravel (Valses nobles et sentimentales) e Fryderyk Chopin (3 Valzer op.64, n.1 in re bemolle maggiore, n.2 in do diesis minore, n.3 in la bemolle maggiore).

Massimiliano Damerini, ha suonato in alcuni dei più importanti teatri e sale da concerto del mondo. Oltre a innumerevoli registrazioni per varie reti radiotelevisive europee e statunitensi, ha inciso per molte etichette discografiche. Tiene masterclasses di perfezionamento in tutto il mondo: è stato tra l’altro docente agli Internationale Ferienkurse für Neue Musik di Darmstadt nel 1998, e ai corsi organizzati dal Centre Acanthes ad Avignone nel 1999. Nicholas Kenyon, sul Times di Londra, lo ha definito dominatore assoluto della tastiera e del suono, il famoso compositore Elliott Carter, dopo averlo ascoltato a New York, disse di lui che “Ogni suo concerto è un’esperienza indimenticabile”, e dopo il suo recital a Monaco nel 1997 la Süddeutsche Zeitung lo ha definito uno dei tre massimi pianisti italiani della nostra epoca, con Benedetti Michelangeli e Pollini. La critica italiana gli ha conferito il prestigioso Premio Abbiati 1992 quale concertista dell’anno. La sua esecuzione di Ausklang per pianoforte e orchestra di Helmut Lachenmann con l’Orchestra Sinfonica Nazionale della RAI a Torino in prima italiana (brano del quale è stato il primo interprete a Colonia) ha ricevuto un altro Premio Abbiati nel 2006.

 

 

INFO

I biglietti sono disponibili presso la biglietteria del teatro dal lunedì al venerdì tra le 10 e le 12 (oltre che un’ora prima degli spettacoli), alla Proloco di Camogli e alla Proloco di Recco negli orari di apertura, oltre all’Hotel Cenobio dei Dogi.

Si possono acquistare i biglietti anche online, tramite il sito https://www.vivaticket.com/it/acquista-biglietti/sociale-camogli. Tutte le informazioni sono sul sito www.teatrosocialecamogli.it e sui canali social del Teatro: https://it-it.facebook.com/teatrosocialecamogli/ https://www.instagram.com/teatrosocialecamogli/?hl=it

 

 

Teatro Sociale Camogli, Piazza Giacomo Matteotti 5

Informazioni: www.teatrosocialecamogli.it