Palazzuolando, il turista vien giocando

A partire dal 2 luglio 2022 disponibile in free download

334
A partire dal 2 luglio 2022 disponibile in free download
Palazzuolando, il turista vien giocando
Una cooperativa di Comunità nata per valorizzare un territorio a rischio spopolamento ha ingaggiato il precursore italiano della Gamification, ossia Fabio Viola.
Il risultato? Un’app, co-finanziata attraverso un progetto di crowdfunding, che guiderà visitatori, turisti, famiglie e piccoli curiosi ad esplorare il piccolo borgo medievale di Palazzuolo sul Senio attraverso il gioco.
 Un’esperienza pioneristica nel panorama dei piccoli comuni italiani.


Palazzuolo sul Senio, 23 giugno 2022
 – È un appenino ricco di storie da raccontare quello Tosco-Emiliano.

E  tra queste ce n’è una che vede protagonista una  cooperativa di Comunità, costituitasi a Palazzuolo sul Senio per valorizzare un territorio a rischio spopolamento, e capitanata da tre giovani donne: Giada Pieri, “project manager sognatrice giramondo e visionaria”, Valeria Cavini, “comunicatrice idealista affamata di creatività”, ed Elena Resta, “digital strategist attiva nella narrazione territoriale e specializzata nelle sinergie tra territorio e impresa”.

Sono loro le curatrici di “Palazzuolando, l’App del turista che vien giocando”, un progetto che  ha visto il coinvolgimento di un’intera comunità, attraverso una campagna di crowdfunding con oltre 130 donatori e il fondamentale sostegno di Regione Toscana e Banca di Credito Cooperativo ravennate, forlivese e imolese.

Per realizzare Palazzuolando, la cooperativa di Comunità La C.I.A. Cultura Innovazione Ambiente – questo il nome per esteso di questa vivace realtà di professionisti basata a Palazzuolo sul Senio – si è rivolta al guru italiano della gamification, ossia Fabio Viola ed al collettivo TuoMuseo.
Docente Universitario e curatore della Reggia di Venaria Reale, Viola ha lavorato su centinaia di videogiochi (Fifa, The Sims, Tetris) tra cui anche il primo al mondo pubblico internazionalmente da un museo, Father and Son per l’Archeologico di Napoli.  Negli ultimi anni ha contribuito al lancio di strategie culturali e turistiche basate sul gioco con il collettivo internazionale, da lui fondato, TuoMuseo. L’associazione  è attualmente la realtà leader europea nella progettazione e realizzazione di esperienze interattive con decine di progetti attivi per grandi istituzioni nell’ultimo biennio, non per ultima Palazzuolando.

Come funziona Palazzuolando

Palazzuolando guiderà turisti, famiglie e curiosi alla scoperta del borgo medievale di Palazzuolo attraverso il gioco. Seguendo gli indizi, superando prove divertenti, il visitatore scoprirà la storia, la natura, curiosità e ricchezze dell’Appennino Tosco-Romagnolo in modo immersivo e inaspettato.
Gli utenti affronteranno una sfida a quiz, accompagnati dai mitici personaggi simboli del territorio. Proprio grazie a questo, conosceranno la storia, l’arte, la natura e il valore delle piccole cose che tanto rende speciale Palazzuolo. I giocatori, portando a termine i quesiti, avranno diritto a buoni sconto e premi sull’acquisto di rinomati prodotti locali.
Le tappe principali del gioco, in totale 10 più una introduttiva, sono situate nel centro storico di Palazzuolo. A queste se ne aggiungono 6 dislocate fuori dal paese che serviranno ad invogliare gli utenti a visitare anche attrazioni naturalistiche. In futuro si ne potranno aggiungere altre “momentanee”, in occasione di eventi speciali legati a Palazzuolo.

La C.I.A.- Cultura Innovazione Ambiente.

La cooperativa di Comunità La C.I.A.- Cultura Innovazione Ambiente è nata nel 2019 come modello di innovazione sociale ed economia resiliente per la valorizzazione e sviluppo di un territorio a rischio spopolamento.  Tutto è iniziato quando un’ex-edicola abbandonata, proprio nel centro del paese, ha avuto una seconda possibilità ed è stata reinventata in mini galleria d’arte contemporanea ora E50035, il cui motto è “aspettati l’inaspettato”.
Racconta Giada Pieri, una delle tre curatrici “Poi abbiamo proseguito e ingrandito il sogno sviluppando idee, progetti e realtà concrete che spaziano da nuovi percorsi e pacchetti turistici, noleggio di Ebike e brevi tour ecosostenibili, laboratori didattici per bambini e ragazzi ed iniziative culturali, collaborazioni e progettazioni con le realtà presenti nel territorio e non solo, e attualmente anche la gestione dell’Ufficio Turistico e della Biblioteca Comunale”.

Palazzuolando è un progetto de La CIA – cultura innovazione ambiente Cooperativa di comunità. Curatrici di questo progetto: Giada Pieri, Elena Resta, Valeria Cavini.
Partner per la gamification: TUOMUSEO

Contributo storico: Alberto Toscani e Gianfranco Poli
Realizzato con il supporto di Regione Toscana, LA BCC ravennate, forlivese e imolese, Elena Resta Comunicazione, Meccanica Rc Srl, Mavì Cafè, Bar Gentilini, J Group, Hotel Ristorante Europa, Service 2 Di Poli Francesca, Tabaccheria Giovannini, Crai – Aroma Italiano, i partners, partners, le persone, le attività, i sognatori, i visionari che hanno sostenuto questo progetto mettendosi in gioco, sul serio. E infine i 135  donatori che hanno partecipato alla campagna di crowdfunding sulla piattaforma IDEA GINGER con entusiasmo e il divertimento nel cuore.