Racconti dell’Illusione

Stagione di Danza 2021-2022 - da giovedì 7 luglio - ore 21

375

Circuito Multidisciplinare dello Spettacolo dal Vivo in Sardegna

Stagione di Danza 2021-2022

Compagnia Oltrenotte

Racconti dell’Illusione

(versione in situ)

una creazione Oltrenotte | concept Lucrezia Maimone e Riccardo Serra
con Andrès Aguirre, Elie Chateignier, Lucrezia Maimone, Lucia Angèle Paglietti

coreografia Lucrezia Maimone

giovedì 7 luglio – ore 21 – Parco di Molineddu – Ossi (SS)

domenica 10 luglio – ore 20.30 – Parco Capannone Nervi Cagliari

giovedì 14 luglio – ore 20 – Parco Naturalistico S’Ortu Mannu – Villamassargia

venerdì 15 luglio 20.30 Parco ulivi millenari e chiesa di San Sisinnio – Villacidro

Infinite possibilità dell’essere tra vita e sogno con “Racconti dell’Illusione”, una creazione della Compagnia Oltrenotte in tournée nell’Isola sotto le insegne del CeDAC / Circuito Multidisciplinare dello Spettacolo dal Vivo in Sardegna: il visionario spettacolo interpretato da Andrès AguirreElie ChateignierLucia Angèle Paglietti e Lucrezia Maimone, che firma la coreografia, sarà in scena DOMANI (giovedì 7 luglio) alle 21 al Parco di Molineddu a Ossi (SS), domenica 10 luglio alle 20.30 al Parco Capannone Nervi di Cagliarigiovedì 14 luglio alle 20 al Parco Naturalistico S’Ortu Mannu di Villamassargia e infine venerdì 15 luglio 20.30 al Parco di San Sisinnio a Villacidro.

Un poetico viaggio tra vita e sogno con “Racconti dell’Illusione”, una creazione originale della Compagnia Oltrenotte in cartellone DOMANI (giovedì 7 luglioalle 21 al Parco di Molineddu a Ossi (SS), domenica 10 luglio alle 20.30 al Parco Capannone Nervi di Cagliarigiovedì 14 luglio alle 20 al Parco Naturalistico S’Ortu Mannu di Villamassargia e infine venerdì 15 luglio 20.30 al Parco di San Sisinnio – chiesa e ulivi millenari a Villacidro sotto le insegne del CeDAC / Circuito Multidisciplinare dello Spettacolo dal Vivo in Sardegna. Una partitura per corpi in movimento interpretata da Andrès AguirreElie ChateignierLucrezia Maimone e Lucia Angèle Paglietti per evocare «un mondo interiore dove un essere umano si evolve con lo scorrere illusorio del tempo» con musica di Elsa PagliettiLucia Angèle Paglietti e Annalisa Gianoglio, costumi di Lucrezia Maimone con la collaborazione di Veronika Borisova e Francesca Sabbagh – Pepebianco, scenografia di Riccardo Serra (realizzata in collaborazione con Santo Pablo Krappmann e Tonino Murru).

La coreografia di Lucrezia Maimone indaga questi luoghi dell’anima, paesaggi invisibili che rispecchiano conflitti e lacerazioni dell’io a fronte delle infinite possibilità e ipotesi di futuro, nella dimensione sospesa, infinitesimale tra pensiero e azione, in cui tutto può e deve ancora accadere. «Ieri, Oggi e Domani sono i frammenti di un personaggio che attraverso il rapporto con il Daimon percorre la propria esistenza» – si legge nelle note di presentazione -. «In uno spazio dove le realtà s’intrecciano e interagiscono emerge uno Ieri fumoso che in quanto tale non può essere altro che ciò che è già stato, un Oggi cieco e istintivo come il presente, un Domani incerto ma desideroso di tutto e un Daimon quasi umano».

“Racconti dell’Illusione” si dipanano in una serie di quadri onirici in cui l’intuizione di ciò che sarà o potrebbe essere si materializza e invera con tutte le sue contraddizioni e alternative, in una felice mescolanza di teatrodanza, acrobatica e musica con declinazioni mutevoli, di volta in volta influenzate e incastonate in uno scenario naturalistico o teatrale. La tournée en plein air tocca vari siti tra il Nord e il Sud dell’Isola, di forte suggestione per la presenza di piante plurisecolari che si intrecciano con architetture religiose o esempi di archeologia industriale. La pièce è un’opera “aperta” e mutevole, pensata per raccogliere e accogliere gli echi dei luoghi, le antiche memorie, le intime vibrazioni e tradurle in gesto tra i simboli del passato e le speranze per l’avvenire.

La tournée di “Racconti dell’Illusione” si inserisce nel progetto del CeDAC Sardegna per la promozione della giovane danza d’autore: lo spettacolo è prodotto da Oltrenotte, con il contributo di Interconnessioni 2021 (direzione artistica Simonetta Pusceddu), Dance Gallery Perugia 2022 (direzione artistica Valentina Romito) r con il sostegno di Regione Sardegna, MIC / Ministero della Cultura, Comune di Carloforte e la collaborazione di Is Mascareddas, Botti Du Shcoggiu, Il Crogiuolo Fucina Teatro e T.Off / Officina delle arti sceniche.