Teatro Parioli Peppino De Filippo, la nuova stagione 2012-2013

0
238
Condividi TeatriOnline sui Social Network

È stata un’avventura riaprire un teatro in tempi come questi senza l’aiuto delle istituzioni: una vera avventura sorretta dalla passione e dalla volontà come attore, autore, regista e impresario di essere padrone del mio destino artistico” spiega Luigi De Filippo presentando la stagione 2012-2013 del Teatro Parioli Peppino De Filippo. Il grande attore napoletano ha coraggiosamente riaperto lo scorso anno lo storico teatro romano dedicandolo ai tre fratelli De Filippo, il padre Peppino e gli zii Eduardo e Titina e al secondo anno come direttore artistico, presenta un cartellone all’insegna dell’evasione e del divertimento. La nuova stagione si apre il 25 ottobre all’insegna del teatro napoletano con la divertente commedia Cani e gatti (marito e moglie) di Eduardo Scarpetta diretta da Luigi De Filippo che sarà in scena con la sua compagnia anche a gennaio con Peppino, quante belle risate, due atti unici Aria Paesana e Quale onore di Peppino De Filippo (17-27 gennaio) e chiuderà la stagione a fine aprile con la commedia A che servono questi quattrini? di Armando Curcio. Dal 19 febbraio al 17 marzo torna in scena Giorgio Albertazzi con uno dei più acclamati cavalli di battaglia, Memorie di Adriano di Marguerite Yourcenar diretto da Maurizio Scaparro. C’è spazio per la drammaturgia contemporanea, dalla vivacità di un grande classico di Neil Simon A piedi nudi nel parco con Gaia De Laurentiis e Valeria Ciangottini a Il marito di mio figlio, commedia sugli equivoci scritta e diretta da Daniele Falleri, con Andrea Roncato, Monica Scattini, Pia Engleberth, Roberta Giarrusso. Va in scena anche il teatro classico di tradizione, dal Tartufo di Moliére con Franco Oppini e Corinne Clery ridotto a due anni a La donna di garbo di Carlo Goldoni (la prima commedia di carattere dell’autore), con Marco Messeri e Deborah Caprioglio (a dicembre), da Romeo e Giulietta di Giuseppe Marini (al terzo anno di ripresa) a febbraio, alla Casina, ultima commedia di Plauto (a marzo) diretta e interpretata da Marina Thovez. Il 22 e il 23 dicembre arriva al Parioli anche Le follies burlesque, il primo spettacolo italiano di vero burlesque sulla scia del music-hall con Miss Polly Rae e a Capodanno si festeggia con i Los Hermanos Macana che interpretano Tango. Oltre alla stagione di prosa e di ballo, il Parioli De Filippo si arricchisce di altre rassegne parallele non meno interessanti per vivere pienamente il teatro: dopo il successo della scorsa stagione torna Parioli in Musica (fra marzo e aprile) e la domenica mattina sarà dedicata ai Risvegli d’arte, un ciclo di concerti classico-lirici dedicato anche ai non melomani. Spazio anche per il teatro d’infanzia grazie alla collaborazione con il Teatro San Carlino che porterà in scena con burattini e pupazzi quattro titoli (La Bella addormentata nel bosco, Cappuccetto Rosso, Lo Schiaccianoci, Hansel e Gretel). Buone notizie anche per quanto riguarda i prezzi dei biglietti e degli abbonamenti che vengono tagliati tenendo conto della situazione economica: il costo dei biglietti subisce uno sconto del 10% e gli abbonamenti del 20%. Un ulteriore sforzo per avvicinare le persone al teatro e viverlo quotidianamente. Tutti i dettagli della stagione 2012-2013 sul sito del Teatro Parioli Peppino De Filippo (http://www.teatropariolipeppinodefilippo.it/)

LEAVE A REPLY